ALBAAttualità

Troppi centri commerciali ad Alba: ne abbiamo davvero bisogno”?

Manifestazione del gruppo Assemblea in Movimento contro il consumo del suolo

Abbiamo davvero bisogno di un altro centro commerciale ad Alba? E di consumare 8mila metri quadrati di terreno per edificare un nuovo supermercato, dal momento che Alba già ne dispone almeno di una dozzina? Sono queste le domande che il collettivo albese “Assemblea in movimento” ha posto all’attenzione degli albesi grazie a una passeggiata in bicicletta che – nel primo pomeriggio di domenica 12 dicembre – ha attraversato corso Piave e corso Europa toccando le sedi commerciali già attive per poi concludersi a San Cassiano nei pressi della recinzione del cantiere dove, si dice a breve, dovrebbero avere inizio i lavori di insediamento del nuovo centro commerciale Dimar. Nel corso di un’assemblea è stato sottolineato come il sogno di ogni albese, quello di avere un supermercato personale, potrebbe anche realizzarsi. Forse non in tempi brevi, ma la presenza di 12 supermercati allestiti in poco più di tre chilometri lungo l’asse San Cassiano piazza Michele Ferrero la dice lunga circa il rapporto tra popolazione e presenza di punti vendita della grande distribuzione.

“8000 metri quadrati di terreno utilizzati per realizzare il nuovo ipermercato “Dimar” di San Cassiano – hanno sottolineato i giovani di Assemblea in Movimento – fanno il paio con migliaia di alloggi che ad Alba sono vuoti e fuori dal mercato della locazione. Come conciliare due aspetti così contrastanti sul piano sociale”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button