CORONAVIRUSROERO OVESTCeresole d'AlbaROEROSanità

Trentanove positivi al Covid a Ceresole d’Alba

CERESOLE D’ALBA – Al momento sul territorio comunale risultano 39 casi di infezione da Covid 19 e che una di queste persone risulta ricoverata presso un presidio ospedaliero per Covid 19.

Da LUNEDI’ 24 GENNAIO IL PIEMONTE RIENTRA IIN ZONA ARANCIONE: A SEGUIRE IL DETTAGLIO DELLE ATTIVITA’ E LE MODALITA’ DI ACCESSO:

Spostamenti: in zona arancione sono possibili gli spostamenti all’interno del proprio Comune. Gli spostamenti verso gli altri Comuni della stessa Regione e verso le altre Regioni non sono consentiti a chi non ha il Green Pass a meno di motivate ragioni di necessità (con autocertificazione). Chi ha invece il Green Pass base e quello rafforzato può muoversi liberamente all’interno della Regione e anche in altre regioni. Fanno eccezione a questa regola i comuni di 5mila abitanti per gli spostamenti verso altri Comuni entro 30km, eccetto i capoluoghi di provincia: in q uesto caso lo spostamento è consentito per tutti. Il servizio di scuolabus è regolarmente garantito a tutti.

Bar e ristoranti: bar e ristoranti rimangono aperti solo per chi ha il Super Green Pass e questo vale sia per la consumazione al banco che al tavolo, sia all’interno sia all’aperto.

Negozi e centri commerciali: in zona arancione l’accesso ai negozi che vendono beni o servizi alla persona è consentito a tutti i cittadini. Stessa cosa per gli uffici pubblici. L’accesso ai centri commerciali, invece, è consentito a tutti nei giorni feriali, mentre nei giorni festivi può entrare solo chi è in possesso del Super Green Pass.

Luoghi di lavoro: anche in zona arancione, come nelle altre zone di rischio, è necessario il Green pass “base” per accedere ai luoghi di lavoro. Chi non è in possesso di Green Pass ottenuto attraverso vaccinazione o tampone non potrà accedere.

Scuola e università: l’accesso alle scuole di ogni ordine e grado � � consentito a tutti i cittadini senza distinzioni. Le cose cambiano per l’università dove, in zona arancione, l’accesso sarà consento a chi ha il Green Pass base o super.

Alberghi: negli alberghi e nelle strutture ricettive (bar e ristoranti) che si trovano al loro interno, può accedere solo chi ha il Super Green Pass, che sia per usufruire dell’alloggio o dei servizi di ristorazione proposti.

Impianti/Comprensori sciistici: in zona arancione gli impianti di risalita, sia in utilizzo esclusivo che non esclusivo, sono riservati alle persone in possesso di Super Green Pass. Chi non è in possesso della certificazione verde rafforzata non potrà utilizzare gli impianti di risalita, che si tratti di funivie, seggiovie o cabinovie.

Sport/Attività motoria: l’attività sportiva all’aperto, anche in aree attrezzate e parchi pubblici, è consentita a tutti. Le attività svolte al chiuso sono invece consentite solo ai possessori di Super Green Pass. Ste ssa cosa per le attività all’aperto, ma in piscine e centri natatori, riservate a chi ha la certificazione verde rafforzata. Nessuna limitazione per l’attività riabilitativa e terapeutica, così come gli sport di squadra e attività in centri e circoli sportivi all’aperto. Gli sport di contatto, che siano praticati all’interno di strutture o all’aperto, sono consentiti solo a chi ha il Green Pass rafforzato.

Stadi/Eventi sportivi: l’accesso è riservato a chi è in possesso del Super Green Pass. In questa fascia di allerta la capienza degli stadi e palazzetti non può superare il 35% del totale al chiuso e il 50% all’aperto.

Cinema, teatri, musei e altre attività: solo chi ha il Super Green Pass può accedere a mostre e musei, cinema, teatri, sale da concerto, locali di intrattenimento e musica dal vivo al chiuso. Con il Green Pass base è possibile invece accedere alle biblioteche e agli archivi.

Discoteche, sale da ballo, matrimoni: l’access o e partecipazione è riservata in zona arancione a chi è in possesso del Super Green Pass.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button