Tre neo dottori delle nostre zone laureati all’Unisg di Pollenzo

Oggi è stata giornata di Graduation Day all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Alla festa di laurea hanno partecipato quali ospiti d’onore Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont; Roberto Moncalvo presidente della Coldiretti Piemonte e Daniela Pirani, alumna Unisg e docente di Marketing alla University of Liverpool Management School.

Si sono diplomati 39 studenti da Italia, Svizzera, Austria, Germania, Australia e Sudafrica in questo che è stato l’ottavo anno della tradizione del Graduation Day a Bra. Una consuetudine attesa dai laureandi che possono così far conoscere lo spirito della comunità dell’Ateneo alle loro famiglie e ai loro cari.

Dopo la discussione delle tesi avvenuta in mattinata, la cerimonia vera e propria è stata nel pomeriggio. Gli studenti, abbigliati con tocco e tabarro – insieme agli ospiti d’onore, ai docenti e alle diverse figure istituzionali dell’Unisg – si sono uniti in un corteo dal cortile dell’Agenzia alla chiesa parrocchiale di San Vittore, dove ci sono state le proclamazioni dei dottori e la consegna delle pergamene. Ad aprire la festa sono stati gli interventi di ciascuno degli ospiti d’onore, che hanno ricordato il loro percorso di studi.

Tra i neo laureati tre sono residenti nelle nostre zone. Si tratta dell’albese Matteo Bosticco che ha discusso la tesi dal titolo “L’eccesso alimentare nella dietetica del Medioevo”, relatrice la prof.ssa Antonella Cam­panini. Di Ilaria Marchetti da Diano d’Alba che ha discusso “Alimentazione e longevità: l’influenza del cibo sul processo fisiologico dell’invecchiamento e la sua importanza nella prevenzione”, relatore il prof. Andrea Pezzana. E di Leonardo Rocca da Monforte d’Alba la cui tesi si intitola “L’utilizzo e le classificazioni dei formaggi nei ricettari italiani tra XIV e XVI secolo” e ha avuto come relatrice la prof.ssa Antonella Campanini.

Al diploma è giunta anche Benedetta Gori, da Bergamo, figlia del sindaco Giorgio Gori e della giornalista e presentatrice televisiva Cristina Parodi. La sua tesi “Salvaguardia della biodiversità come futuro strumento per lo sviluppo rurale” ha avuto come relatrice la braidese dott.ssa Cinzia Scaffidi.

X