Tre cortometraggi lungo la strada della Pedaggera

Sono tre giovani donne le vincitrici del concorso “Il Borgo immaginato” organizzato da “Cine per la Terra”: Ludovica Mantovan, Carlotta Sillano, Francesca Sorgarello. Sabato 15 giugno, ore 18.30, presso le suggestive sale del Castello “Del Carretto”  di Millesimo, avverrà la premiazione dei tre cortometraggi. «Il concorso, rivolto a giovani autori audiovisivi residenti in Italia, si proponeva di fomentare un’interpretazione creativa circa le comunità rurali e i borghi del nostro Paese. Uno spazio di incontro tra l’immaginazione e la realtà, con l’obiettivo ultimo di riconoscersi (o non riconoscersi) nello sguardo degli altri. L’unica regola del concorso era infatti decisiva: i cortometraggi realizzati dai giovani autori non dovevano contenere immagini realizzate nei luoghi in oggetto». Spiegano gli organizzatori. «Spazio dunque alle tecniche del cinema di animazione, della messa in scena e della fantasia per raccontare gli affascinanti territori sospesi lungo la strada della Pedaggera, lungo la Provinciale 661 da Millesimo a Dogliani, terra di antico transito al confine tra la Liguria e il Piemonte, via del mare ricca di riferimenti storici a testimoniare il lungo passaggio dell’uomo. Gli esiti del concorso hanno determinato un primo risultato: la fantasia è donna. I cortometraggi finalisti sono stati infatti realizzati da tre giovani autrici audiovisive, che hanno seguito tre metodologie molto diverse fra loro, esplorando le molteplici possibilità che il cinema d’autore può offrire. I loro cortometraggi sono ambientati nei borghi di Millesimo, Camerana e Murazzano, e testimoniano il grande valore evocativo che queste località possono risvegliare, anche in chi abita lontano e non le aveva mai sentite nominare». Concludono gli organizzatori. Le tre registe saranno presenti nella serata sabato 15 giugno e trascorreranno il fine settimana lungo la strada di Pedaggera. Sarà dunque possibile, per il pubblico interessato, incontrarle e avvicinarsi, anche solo per un momento, alla loro azione artistica. Al termine della premiazione, nell’ambito della rassegna “Cine per la Terra”, alle ore 20.45, verrà proiettato il film ‘Il pianeta verde’ di Coline Serreau. Il film tratta, con una chiave umoristica, i problemi del mondo occidentale: la frenesia, l’abuso di comando, l’inquinamento ed il consumo selvaggio delle risorse naturali e degli spazi. La serata si concluderà con un rinfresco conviviale che avrà come ospite il comune di Paroldo.