Dal CuneeseCRONACA

Tragedia sul lavoro nelle campagne di Revello, la denuncia dei sindacati

L’ennesima vittima sul lavoro pone di nuovo drammaticamente alla ribalta il tema della sicurezza sul lavoro in provincia di Cuneo, in particolar modo nel settore agricolo.

Nonostante l’attenzione e la sensibilità che poniamo da molti anni a questo primario tema contrattuale e le innumerevoli sollecitazioni che quotidianamente vengono lanciate attraverso le assemblee sindacali e gli incontri aziendali è di ieri la notizia della morte sul lavoro di Dendele Moussa, trentenne lavoratore agricolo proveniente dal Mali.

“E’ ormai un bollettino di guerra quello che vede protagonisti i morti sul lavoro in agricoltura in provincia di Cuneo, che non accenna a diminuire. Solo attraverso la formazione e l’informazione si potrà porre un serio argine a queste tragedie. Sono inoltre necessari maggiori controlli da parte degli organi competenti in materia e l’applicazione di sanzioni severe per quei datori di lavoro che non rispettano le misure di sicurezza previste dalle vigenti normative.”, dichiara Antonio Bastardi Segretario della FAI CISL di Cuneo.

La FAI CISL di Cuneo, unitamente alla FAI CISL Piemonte e alla Cisl Cuneo, esprime tutto il proprio cordoglio alla famiglia di Dendele Moussa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com