Torre Bormida: acqua inquinata, il sindaco ordina di bollirla

1552
Un prelievo. Dalla rete idrica in una foto di repertorio

Vista una nota inviata al Municipio dall’Asl, il sindaco di Torre Bormida, Andrea Rizzolo, ha emesso un’ordinanza in cui avvisa la popolazione di far bollire l’acqua dell’acquedotto destinata al consumo umano. Questo «ai fini della salvaguardia della salute pubblica, in via precauzionale» siccome dai campionamenti dell’Azienda sanitaria sarebbero emersi risultati «non conformi».La raccomandazione è valida «fintanto che non si procederà alla revoca dell’ordinanza – ha concluso Rizzolo –, a seguito del buon esito di ulteriori prelievi dalla rete idrica».