Dal CuneeseAttualità

Torna il premio di studio “Città di Savigliano – Antonino Olmo”

Per studenti e studiosi che abbiano prodotto elaborati su Savigliano nell'ultimo biennio.  Bando aperto fino al 31 gennaio

Torna anche per il 2023 il premio di studio “Città di Savigliano – Antonino Olmo”, bandito ogni anno a gennaio per dare un riconoscimento a coloro che abbiano prodotto elaborati ed opere culturali riguardanti il territorio saviglianese.

Il premio si rivolge nello specifico a studiosi e studenti che abbiano dato vita nel biennio precedente ad uno studio (tesi di laurea, meteriali audio-visivi, pubblicazioni, ricerche, opere teatrali) o ad una consistente iniziativa culturale volta ad analizzare e valorizzare la storia, la cultura, l’arte, la tradizione, la letteratura, la linguistica, il teatro, l’economia, le scienze sociali, l’antropologia ed altre discipline in riferimento a Savigliano e al suo territorio.

Si tratta dunque di un bando che guarda a lavori già conclusi e portati a termine negli ultimi due anni.

1.000 euro l’ammontare del premio. Cifra che, a giudizio della commissione giudicatrice, può essere divisibile fra più vincitori.

La domanda di partecipazione – insieme all’elaborato da sottoporre alla commissione – deve essere presentato entro le 12 di martedì 31 gennaio a mano o via posta tradizionale all’ufficio protocollo del Comune di Savigliano. È possibile anche inviare i materiali via mail a protocollo@comune.savigliano.cn.it.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Archivio storico comunale allo 0172. 711240 (la mail èarchivio.storico@comune.savigliano.cn.it).

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button