More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Torna il “Meeting di Primavera”, il 2 giugno la grande atletica è di casa a Mondovì

    spot_imgspot_img

    Grande attesa per l’evento a pochi giorni dagli Europei di Roma. Un nuovo premio dedicato alla leggenda monregalese Pina Torello

    Torna il “Meeting di Primavera” a Mondovì: un evento dal gusto mondiale in scena la prossima domenica 2 giugno sulla pista “Fantoni-Bonino”. La manifestazione, organizzata dall’Asd Atletica Mondovì-Acqua S. Bernardo, è inserita nel calendario internazionale World Athletics e la data – appena una settimana prima della rassegna continentale–, fa salire l’appeal e il rilievo di questa edizione numero 24.

    Fino al 2008 il Meeting si svolgeva tradizionalmente al 1° maggio, poi lo spostamento a giugno e la crescita costante, di anno in anno. L’evento ha raggiunto grandi livelli grazie all’indimenticato Milvio Fantoni, scomparso proprio il 2 giugno del 2017, e dal 2019 con la rinnovata pista si è saliti fino a piazzare l’edizione 2023 a ridosso della top ten tra i migliori meeting in tutta Italia. L’obiettivo è quello di migliorarsi ancora.

    Il programma tecnico

    Le gare vedranno gli atleti misurarsi sulle distanze dei 100 metri piani e 110 ad ostacoli, 200, 800 e 3.000 metri, salto in lungo e il lancio del disco maschile (da sempre una delle prove più spettacolari e dall’alto contenuto tecnico che la pedana monregalese sa regalare) e del giavellotto femminile, new entry del 2023 con altre prove extra meeting come le spettacolari staffette 4×100 e 4×400 e una serie ad invito di marcia. Nell’anno della scomparsa di Pina Torello, la novità è l’inserimento nel Meeting di una dedica particolare e doverosa nel ricordo di una vera e propria “leggenda” dell’atletica monregalese. Il Memorial Torello premierà infatti il miglior risultato tecnico sulla gare degli 800 metri e va ad aggiungersi agli storici trofei “Milvio Fantoni” (per la miglior performance nei 100 metri) e “Salvatore Bonino” (per gli ostacoli). In caso di record Italiano lo sponsor “Acqua S. Bernardo” – da anni fortemente legata la sodalizio monregalese – mette in palio il premio extra da 5.000 euro.

    Lo scorso anno, proprio dal Meeting di Primavera, partì la rincorsa di Roberto Rigali all’oro mondiale conquistato poi a Budapest, due mesi dopo, nella 4×100 con Marcell Jacobs, Filippo Tortu e Lorenzo Patta. A Mondovì Rigali aveva stupito tutti stampando un fenomenale 10’’29 (nuovo record della pista). Ben tre erano stati i primati abbattuti: la 21enne Veronica Besana con uno spettacolare 13’’27 nei 100 ostacoli aveva spodestato il precedente record della pista di 13’’34 siglato nel 2010 dall’olimpionica Marzia Caravelli, mentre l’ostacolista Leonardo Tano (Atletica Meneghina) aveva piazzato il nuovo record della “Fantoni Bonino” a 14’04’’ sui 110 metri.

    Attesi nomi di spicco

    Il numero di atleti iscritti al Meeting monregalese si è attestato negli ultimi anni attorno alle 600/700 presenze. Un dato molto importante se si pensa al conseguente numero registrato sulle tribune: circa 5.000 i passaggi medi registrati le recenti edizioni nella giornata di gare.

    «La macchina organizzativa è al lavoro già da settimane per assicurare la buona riuscita della manifestazione e per portare nomi di spicco a Mondovì: – commenta Enrico Priale – uno sforzo notevole ma che affrontiamo, come sempre, con grande voglia e entusiasmo».

     

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio