Torino-Lione, il commento del presidente Cirio sulle dichiarazioni del Premier Conte

TORINO – “La Tav si farà perché è strategica per il futuro del Piemonte e del paese. Perché il 26 maggio c’è stato un referendum e il 90% dei piemontesi ha detto che l’opera va fatta”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, questa mattina a Rai Radio1 durante la trasmissione ‘Radio anch’io’ condotta da Giorgio Zanchini. “La regola della democrazia dice che chi ha vinto le elezioni deve decidere e noi decidiamo che la Tav va fatta, per quanto ci compete – sottolinea -. Ho incontrato Toninelli mercoledì scorso. Abbiamo fatto un punto importante su tutti i nodi del Piemonte. Ma non abbiamo parlato di Tav perché, ha detto lui, la Tav è una questione che tratta il Presidente del Consiglio”.

Cirio, ha poi commentato così le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte sulla Torino-Lione: “Finalmente dal premier Conte parole chiare e di apertura sulla Tav, che confermano la posizione che la Regione Piemonte ha da sempre sull’opera. Queste erano le dichiarazioni che attendevamo da tempo.

Ringrazio il vicepremier Matteo Salvini per essere riuscito a far superare le resistenze avute finora all’interno del Governo.

E ora si proceda con la formalizzazione all’Europa di questa posizione e si vada avanti con i cantieri. Il Piemonte non può più aspettare”.

X