SPORT

TIRO CON L’ARCO – Buoni risultati per il Clarascum

Altre foto. Inviate con il comunicato del Clarascum

Domenica 14 aprile sul percorso di tiro 3D presso la tenuta “La Foresteria” di Cherasco si è svolta l’annuale gara Fitarco organizzata dal Clarascum Club. A differenza del “Tiro alla Targa”, il tiro 3D prevede l’utilizzo di “sagome” in materiale plastico di animali, sempre diversi, posti a distanze sconosciute dall’arciere, che deve basarsi sulla propria abilità non solo per tirare ma per stimare la distanza che lo separa dal bersaglio, per poter impostare correttamente il suo tiro; il tutto si svolge in un bosco, opportunamente attrezzato, anche per garantire la sicurezza dei partecipanti. Nel suggestivo parco il livello tecnico dei tiri è stati decisamente impegnativo, e anche i più esperti si sono dovuti impegnare a fondo. Hanno partecipato circa 120 atleti provenienti da Piemonte, Liguria e Lombardia. Limitata la presenza in gara degli arcieri del Clarascum impegnati nell’assistenza e organizzazione della gara. Per il club cheraschese hanno ottenuto l’argento nell’arco istintivo maschile Sergio Godano, argento anche per Natale Marocco nell’arco long bow maschile e per Adelaide Nicolosi nell’arco bow femminile. Oro per Tiziano Piumatti nell’arco low bow Under 20. Argento per la squadra composta da Michea Godano, Daniele Bergia e Natale Marocco.

Sempre domenica 14 il Clarascum ha partecipato, a Venaria Reale, alla gara Fitarco 70/60 metri Olimpic Round. Buoni piazzamenti per gli arcieri cheraschesi: bronzo per Lorenzo Marengo nell’arco olimpico juniores, argento per Simone Giacosa per l’arco olimpico ragazzi, bronzo per Fabio Bogetti, quarto posto per Alessio Ieni. Nell’arco compound allievi oro per Luca Giacosa. La squadra composta da Bogetti, Giacosa e Ieni si è aggiudicata l’oro nell’arco olimpico ragazzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com