ALBAAttualità
In primo piano

Terzo ponte di Alba: arriva il supporto tecnico-amministrativo per l’opera

La Provincia di Cuneo si è classificata al quinto posto a livello nazionale nella selezione dei progetti. Ora arriva il supporto tecnico-amministrativo della Cassa Depositi e Prestiti

CUNEO – La Provincia di Cuneo si è classificata al quinto posto, tra le prime dieci d’Italia, nella selezione dei progetti riguardanti gli investimenti della viabilità nell’ambito del protocollo d’Intesa Upi-Cassa Depositi e Prestiti. Quest’ultima fornirà consulenza di supporto tecnico-amministrativo circa le modalità e le procedure di gara e di progettazione dei lavori per la realizzazione del terzo ponte di Alba, intervento che ammonta a 28 milioni di euro.

Ne ha dato notizia, con una lettera al presidente Federico Borgna, lo stesso direttore dell’Unione Province d’Italia, Piero Antonelli, nel complimentarsi con l’ente per le ottime capacità tecniche delle strutture delle Province nel programmare e realizzare opere pubbliche. Cuneo è stata preceduta soltanto dalle Province di Cremona, Brescia, Verona e Pisa. Gli interventi selezionati, in particolare, si sono dimostrati di straordinaria qualità sia rispetto alla qualità della progettazione sia per l’impatto positivo socio-economico che avranno sulle comunità amministrate, criterio che è stato considerato prioritario nella definizione della classifica. La fase esecutiva, che si avvierà a settembre, prevede la sigla dei protocolli attuativi tra la Provincia e la Cassa Depositi e Prestiti.

Il terzo ponte di Alba, per il quale Provincia e Comune hanno firmato a maggio scorso la convenzione per la sua progettazione e realizzazione, è un’opera viaria fondamentale che alleggerirà il traffico nel centro albese e migliorerà il collegamento tra la strada regionale per Cortemilia-Savona e la tangenziale Asti-Cuneo-Torino.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button