CORONAVIRUSdal PiemonteSanità

Terze dosi agli over60: accesso diretto dal 18 al 31 ottobre

Sono 50 in Piemonte i centri vaccinali ad accesso diretto dove gli over60 possono recarsi dal 18 al 31 ottobre per farsi somministrare la terza dose del vaccino contro il Covid. Elenco e orari

Si ricorda che, come previsto dall’autorità sanitaria nazionale, tra la seconda dose e la terza devono essere trascorsi almeno 6 mesi.

La platea potenziale per la terza dose degli over60 che hanno già concluso il primo ciclo vaccinale comprende in Piemonte 665.000 persone (esclusi gli over80, gli operatori sanitari, le persone con elevata fragilità e ospiti e operatori di Rsa, per cui la campagna della terza dose è già in corso).

Da novembre, aumentando considerevolmente la platea potenziale dei 60-70enni che possono ricevere la terza dose (148.500 a novembre, 252.000 a dicembre, 198.000 a gennaio e il restante suddiviso tra i mesi di febbraio, marzo e aprile) sarà possibile prenotare l’appuntamento per la dose aggiuntiva su www.ilPiemontetivaccina.it

Persone con elevata fragilità

Le 168.000 persone con elevata fragilità (esclusi gli immunodepressi, che sono stati i primi a partire con la terza dose) vengono convocate direttamente dalle aziende sanitarie.

Anche in questo caso le convocazioni dovranno tenere conto del fatto che siano passati almeno 180 giorni tra seconda e terza dose. Su questa base sono state calcolate 27.600 persone ad ottobre, 106.000 a novembre, 18.500 a dicembre, 10.700 a gennaio e le restanti a seguire tra febbraio, marzo e aprile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button