Tenuta Armonia: la location ideale per vivere il vostro evento

Circondata da campi e vitigni, Tenuta Armonia è stata ristrutturata mantenendo intatto il fascino della storia che la caratterizza. I muri in pietra di Langa sono enfatizzati da giochi di luci che valorizzano gli intonaci realizzati in canapa. I pavimenti in cocciopesto rendono gli ambienti unici ed accoglienti; le finiture in Marmorino e terra donano alla struttura classe ed eleganza.

L’accesso alla Tenuta avviene attraversando un viale alberato dove i Carpini rendono fin da subito l’atmosfera suggestiva.

Gli ospiti della Tenuta Armonia vengono accolti nell’area reception, ricavata dall’antica chiesetta di fine ‘700, all’interno della quale, a breve, sarà possibile celebrare matrimoni civili.

L’accesso al grande salone dei ricevimenti avviene attraverso un tunnel che permette anche di arrivare alle toilette, ricavate dall’antica sacrestia della chiesetta.

La storia L’antico “Palazzo”

“Palazzo”, così un tempo chiamata la Tenuta, divenne luogo di preghiera per i fedeli e convento; la costruzioni della chiesetta che tuttora affianca Tenuta Armonia, risale alla fine del 1700.

La storia di Tenuta Armonia inizia in tempi lontani. Siamo nel 1700 quando “Palazzo” venne eretto in una zona pianeggiante, protetto a sud dalle colline, isolato dal rumore e dal passaggio delle carrozze. Un quadro naturale che sovrastava le città di Carrù, Madonna Della Neve, Piozzo e le Borgate vicine.

Fu il Marchese di Bernezzo a trasformare il convento in una vera e propria Tenuta signorile, con tanto di vigneti, stalle e giardini. A lui si succedettero diversi nobili e marchesi, fino a quando Palazzo venne venduto al Cavaliere Castagnieri che cedette le sue proprietà a famiglie della zona.