Tenda bis, abbattuta l’ultima parete che separava Italia e Francia (FOTO e VIDEO)

0
78

È stato abbattuto oggi il diaframma della nuova galleria del tunnel di Tenda. Lo sfondo del diaframma, spesso circa 2 metri, è stato eseguito tramite un martellone meccanico e consentirà ai mezzi di cantiere di spostarsi in maniera più rapida e funzionale nelle aree di cantiere per proseguire le lavorazioni. E’ il risultato degli sforzi in atto da parte di Anas e della Struttura Commissariale che, in sinergia con il Ministero delle infrastrutture dei trasporti e sotto l’egida della Conferenza Intergovernativa italo-francese, stanno portando avanti i lavori di realizzazione del nuovo tunnel di Tenda, cantiere particolarmente complesso gravato dagli ingenti danni causati dalla tempesta Alex di ottobre 2020, dalle difficoltà derivate dalla pandemia Covid-19 e in ultimo dal fortissimo aumento dei costi dei materiali.

 

L’abbattimento del diaframma costituisce un’importante tappa del completamento dei lavori di costruzione della nuova canna, lunga 3,2 chilometri, che sono in esecuzione da parte dell’impresa Edilmaco. L’apertura al traffico della galleria interamente allestita è prevista entro giugno 2024 mentre proseguono le valutazioni tecniche per consentire il transito in modalità di cantiere entro fine anno.

Avanzano, parallelamente, gli altri interventi quali l’allestimento dei 13 bypass, tutti scavati, i rivestimenti in calcestruzzo della nuova canna e la realizzazione dell’arco rovescio. In Francia sono in corso le lavorazioni propedeutiche alla costruzione del nuovo ponte sul Vallone della Cà tramite la realizzazione delle berlinesi. Inoltre, è stato avviato lo spostamento degli imbocchi dei tunnel che convergeranno sul nuovo ponte la cui carpenteria metallica è in costruzione presso l’officina incaricata.

Gli interventi proseguiranno senza sosta in piena condivisione con tutti i Soggetti coinvolti per ripristinare il collegamento internazionale, di fondamentale importanza non solo per le Valli Vermenagna e Roja ma per interi e ampi territori, sia in Italia che in Francia.

Si informa, infine, che nel corso della mattina si è verificato il ferimento di un operaio impegnato in una lavorazione all’interno di un bypass. Il lavoratore infortunato è stato prontamente soccorso e trasportato in un centro di primo soccorso per ricevere l’assistenza medica necessaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui