Dal CuneeseEventi

Tavola rotonda al femminile sulla prevalenza del fattore “donna” per leadership e autorevolezza

Venerdì 1° ottobre dalle ore 10 a Saluzzo, IV convention di sistema della Confcommercio provinciale

Venerdì 1° ottobre dalle ore 10, presso l’Antico Palazzo Comunale di Saluzzo (Salita al Castello 26), prenderà il via la IV edizione della convention di sistema annuale organizzata da Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, dal titolo “Leadership e autorevolezza. Singolari femminili. Il genere fa la differenza?”. L’evento è organizzato grazie al sostegno della Città di Saluzzo, Saluzzo Monviso 2024, Terres Monviso e Camera di Commercio di Cuneo, con il contributo della Fondazione Crc, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Egea Group e Vittoria Assicurazioni. A causa delle restrizioni per il Covid-19, l’iniziativa sarà trasmessa pubblicamente in streaming su canale FaceBook dedicato (https://www.facebook.com/events/341623183625120/) e sui profili della rete Confcommercio della provincia di Cuneo, mentre l’accesso in presenza sarà consentito ad un ristretto numero di partecipanti, con invito diretto. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/604185 o scrivere una mail a cuneo@confcommercio.it.

L’approccio alla riflessione sul fattore “donna” si evince già dal titolo. Di fronte al rischio diffuso di ridurre il complesso discorso sulla “parità di genere” ad una valutazione di tipo puramente numerico, di cui le “quote rosa” sono diventate l’esemplificazione più diffusa, Confcommercio vuole evitare di banalizzare la questione, nella consapevolezza che l’obiettivo non è la parità numerica, ma la certezza di poter garantire a parità di merito le stesse opportunità, in quanto sono le capacità e le competenze a fare la differenza, nella vita come nel lavoro, in casa come in negozio.

“Se c’è un’associazione di categoria che più di altre ha anche il dovere morale di affrontare la questione delle pari opportunità, sicuramente la Confcommercio si sente chiamata in causa – spiega Luca Chiapella, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo -. La forte prevalenza femminile nei comparti del commercio, soprattutto nei negozi al dettaglio e nel settore turistico, sono la dimostrazione di come la maggioranza numerica non sia sufficiente ad avere anche una maggioranza a livello di rappresentanza. Come sempre, non siamo qui per nasconderci o per aggirare i problemi. È nostra abitudine affrontarli di petto e così faremo anche oggi, accostando esperienze molto diverse tra loro per portare la discussione ad esiti non scontati”.

Il parterre di ospiti invitati a confrontarsi sul palco della convention si presenta infatti ricco e variegato. Valentina Picca Bianchi, da poco eletta presidente nazionale di Fipe Donne, è un’imprenditrice a tutto tondo: fondatrice di Whitericevimenti, trae forza e ispirazione in quello che fa soprattutto dalla famiglia. Fabiana Noro proviene dal mondo della musica classica: vincitrice di un lungo elenco di premi internazionali, è pianista e maestro del Coro Polifonico di Ruda (Italian male choir). Elena Foi appartiene anche lei ad un mondo lontano dal commercio, quello dei motori, che nell’immaginario collettivo di femminile ha molto poco: key account e problem solving per Oac, è allo stesso tempo manager e moglie di un campione sportivo che è anche un pilota paraplegico.

La convention sarà introdotta dal segretario generale di Confcommercio Provincia di Cuneo, Marco Manfrinato. Seguiranno i saluti istituzionali di Mauro Calderoni (Sindaco di Saluzzo), Fabrizia Triolo (Prefetto di Cuneo), Maria Luisa Coppa (Presidente regionale di Confcommercio Piemonte), Danilo Rinaudo (Presidente di Ascom Saluzzo), Mauro Gola (Presidente della Camera di Commercio di Cuneo), Ezio Raviola (Vicepresidente della Fondazione CRC) e da un breve intervento degli altri partners dell’evento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button