ROERO NORDVezza d'AlbaROERODal Comune
In primo piano

Tari: ecco le agevolazioni Covid: Seduta in presenza del Consiglio comunale con… polemiche off-line

VEZZA D’ALBA – Per la prima volta dopo oltre un anno, il Consiglio comunale di Vezza d’Alba si è riunito in presenza, mentre per il pubblico è stata confermata la diretta youtube. Il sindaco Carla Bonino ci riassume per sommi capi le decisioni prese. «Sul fronte tassa rifiuti – dichiara Sono state approvate le agevolazioni per le attività sottoposte a chiusura o limitazioni durante la pandemia da Covid. Grazie ad un contributo ministeriale di circa 12.500 euro sono stati applicati sconti compresi tra il 30 e il 100%, a seconda delle categorie di appartenenza comprese le esposizioni ed i magazzini».

Su questo fronte ricordiamo che tutti gli utenti saranno chiamati a pagare la tassa in due rate con scadenza 15 settembre e 15 novembre. «Il Consiglio – aggiunge il primo cittadino – ha approvato una variazione al bilancio 2021, che “introita” 60mila euro provenienti da sanzioni stradali. La metà, contestualmente è stata girata alla Provincia, così come previsto dalla convenzione. La variazione ha stanziato 5mila euro da destinare al sostegno all’autonomia scolastica e altri 5mila euro per retribuire una insegnante da assegnare alla scuola materna. Altri 50mila euro, provenienti dal Governo centrale, sono stati stanziati per la sostituzione di lampade di illuminazione pubblica e l’acquisizione di numerosi punti luce di Enel Sole e nuove postazionini.nii». L’ultima delibera approvata riguarda l’assestamento generale di bilancio «che assicura il controllo sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio e l’attuazione dei programmi».

Nel corso delle comunicazioni finali si è ancora affrontato il tema relativo al centro sportivo e al ricorso al Tar presentato dalla società AdsEvolution: «Il Tar – ha spiegato la signora Bonino – ha accolto in seconda istanza tutte le motivazioni presentate dal Comune» e quello relativo all’indagine “Feudo”, che vede tra gli indagati anche l’ex segretario comunale vezzese, Anna Di Napoli: «Il Comune di Vezza – ha puntualizzato – sta collaborando con la guardia di finanza per favorire la conclusione delle indagini e giungere ad una conclusione il più trasparente possibile. Non possiamo fornire ulteriori comunicazioni a tutela delle indagini i corso». A questo punto la diretta youtube è stata interrotta «come prevede la privacy» ha spiegato il sindaco. Proprio questa sospensione (visto che in sala sono proseguite le discussioni extra seduta, ndr) ha infastidito l’opposizione e alcuni utenti social, che hanno manifestato disappunto con post polemici sulla pagina Sei di Vezza se… Ricordiamo che la registrazione è disponibile su youtube.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button