ALBAScuola

Tanti applausi per i ragazzi del Laboratorio teatrale 2021 dei Licei Govone e Gallizio

Liceo Classico e Artistico protagonisti sul palco della Sala Ordet

ALBA – “Stato contro Nolan” è il titolo di un fortunato lavoro teatrale scritto da Stefano Massini, un drammaturgo italiano molto apprezzato che incontreremo ad Alba mercoledì 25 agosto nell’ambito di Attraverso Festival 2021. Stato conto Nolan si svolge in un’aula di Tribunale di una piccola città degli Stati Uniti dove un brillante editore è chiamato a rispondere dell’accusa di avere utilizzato il suo giornale locale per condizionare il pensiero dei cittadini successivamente a un grave fatto di cronaca. In una caldissima giornata del luglio 1956, un uomo – visibilmente male in arnese – si avvicina a una giovane per chiedere acqua da bere. La ragazza si spaventa e dal fraintendimento delle sue intenzioni  s’innesca un domino che porta all’uccisione del vagabondo da parte del nonno della ragazza. Anche il nonno, già malato, morirà qualche giorno dopo. Nel frattempo, però, un abile strategia mediatica insinua nella comunità locale il seme della paura e spinge molte famiglie all’acquisto di un fucile.

Casualmente prodotto dalla fabbrica locale di cui l’imputato Herbert Nolan è importante azionista. Il testo, vera e propria requisitoria nei confronti del potere che la comunicazione può esercitare sui comportamenti collettivi, è stato portato in scena con grande abilità, in Sala Ordet, dal Laboratorio Teatrale 2021 del Liceo Classico Govone e dell’Artistico Pinot Gallizio per la regia di Luca Franchelli. Sul palco si sono alternati: Giulia Pittatore, Beatrice Ferrero, Angelica Franco, Alessandro Damonte, Elena Proglio, Jacopo Previotto, Filippo Berbotto, Camilla Olivero, Davide Valsania e Andrea Cardone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button