dal PiemonteCRONACA

Super Green pass: cosa cambia da domani 6 dicembre. La guida

Dai treni agli autobus, dai ristoranti agli hotel, ecco dove basta il pass normale e dove è obbligatorio quella rafforzato

Da domani niente ristorante, stadio o teatro per i no-vax anche in zona bianca, mentre chi è vaccinato o è guarito dal Covid negli ultimi 6 mesi resterà libero di andarci. Non sarà necessario nemmeno scaricare di nuovo il Green pass ’rafforzato’: il Qr code resterà infatti lo stesso, anche se durerà non più 12 ma 9 mesi. Da domani quelli che si riducono sono invece gli spazi per gli oltre 6 milioni di italiani non vaccinati. Per loro scatta la nuova stretta e anche per prendere i mezzi pubblici sarà necessario avere almeno il Green pass “base”, ossia quello che si ottiene con il solo tampone molecolare (valido 72 ore) o quello antigenico che vale per 48.

Con il test negativo si potrà continuare ad andare al lavoro, in palestra, pernottare in albergo ma poco altro. Non ci si potrà sedere al tavolo al bar, andare al ristorante al chiuso o a teatro. Il mancato rispetto delle regole comporta una multa da 400 a mille euro. Inoltre, l’obbligo di Green pass fino al 15 gennaio 2022 è stato esteso anche ad altri settori: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, il trasporto ferroviario regionale e interregionale e servizi di trasporto pubblico locale.

Il Super serve per accedere ad attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla, ma deve essere utilizzato a partire dalla zona bianca per spettacoli, eventi sportivi, ristorazione al chiuso, feste e discoteche, eventi pubblici. Per matrimoni, battesimi e comunioni basta il pass base, mentre per feste di compleanno e di laurea servirà quello rafforzato. In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del Super green pass. Tranne che all’aperto: per pranzare fuori al ristorante anche in zona arancione non servirà alcun pass.

E già da ieri, in vista dell’introduzione del green pass rafforzato, è stata aggiornata anche ‘Verifica C19’, l’app del ministero della Salute per la verifica dei certificati verdi. La nuova versione presenta un’unica modifica: la possibilità di selezionare il tipo di verifica che si vuole effettuare. Se si seleziona la ’verifica base’, l’app riconoscerà tutti i green pass, sia quelli ottenuti in seguito a vaccinazione, a un certificato di guarigione dal Covid o all’esito negativo di un tampone molecolare o antigenico. Se, invece, si selezione ’verifica rafforzata’, il sistema leggerà solo i Qr code di vaccinati e guariti, ossia dei ’super’.

Lavoro

Nei luoghi di lavoro si può accedere avendo fatto almeno un tampone. Discorso diverso per le mense aziendali, dove invece serve il Super green pass, quindi serve essere vaccinati.

Trasporti

Chi prendeva aerei e treni ad alta velocità ci era già abituato, ma ora scatta il Green pass – super o base non fa differenza – anche per chi deve salire su un treno regionale o prendere l’autobus, come fanno i pendolari che si recano al lavoro e i ragazzi a scuola.

Ristoranti

Non basterà più esibire un tampone per mangiare all’interno di un ristorante dove da domani l’accesso sarà consentito solo ai possessori di Super green pass (i vaccinati o guariti) indipendentemente se si è in zona bianca o gialla.

Cinema, stadi, disco

Palazzetti, stadi, cinema e teatri e discoteche, diventeranno un sogno per chi non è vaccinato o guarito dal Covid. Da domani, anche in zona bianca, si entrerà solo esibendo il Super green pass, nessun tipo di tampone sarà valido, quindi il pass base non permetterà l’accesso.

Palestre e piscine

Il pass ’base’, e a maggior ragione il rafforzato, darà comunque libero accesso a palestre, piscine e circoli sportivi anche al chiuso, compresi gli spogliatoi. Basterà quindi anche il solo tampone.

Spostamenti tra comuni

Il ’base’ consente spostamenti fra zone bianche e gialle, ma in zona arancione solo i ’super’ possono uscire dal proprio comune di residenza e andare nei negozi non di prima necessità. Con quello base non si potrà uscire dal proprio comune, se non per lavoro.

Piste da sci

Salvi gli appassionati di sci. In zona bianca piste aperte per tutti, a patto che si sia almeno tamponati, quindi va bene anche il pass ’base’. Ma in zona arancione potrà sciare solo chi ha il super Green pass.

Hotel

Per gli ospiti di un hotel è sufficiente avere il green pass base. Allo stesso modo, chi soggiorna in un hotel può tranquillamente accedere alla sala ristorante, al bar, al centro benessere e alla piscina dell’hotel esibendo il green pass semplice.

Come si ottiene

Chi possiede già un green pass per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova Certificazione. Sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button