Studenti dell’Einaudi e del Da Vinci in visita al Parlamento a Roma

Una trentina tra studenti ed insegnanti piemontesi delle medie superiori partecipano al viaggio studio a Roma, da mercoledì 6 a giovedì 9 novembre, organizzato dall’Osservatorio regionale sui fenomeni di usura estorsione e sovraindebitamento. Si tratta dei giovani vincitori della settima edizione del concorso “Cultura della legalità e dell’uso responsabile del denaro”, per l’anno scolastico 2018-2019.

Ad accompagnarli sono i consiglieri componenti dell’Ufficio di presidenza delegati all’Osservatorio, Giorgio Bertola e Gianluca Gavazza.

L’itinerario della delegazione piemontese contempla mercoledì 6 la visita al Senato della Repubblica e, giovedì 7, quella alla Camera dei Deputati.

Assistere ad una seduta dalle tribune di Palazzo Madama e incontrare i componenti del IV Tavolo  “Influenze e controllo criminale sulle attività connesse al gioco nelle sue varie forme” presso la Commissione antimafia – Senato, sono i momenti più qualificanti del viaggio studio.

Gli studenti provengono da scuole situate in diverse province piemontesi: l’Istituto Pellati di Nizza Monferrato (At), l’Istituto Delpozzo di Cuneo, il Liceo Carlo Alberto di Novara, l’Istituto Einaudi di Alba (Cn), l’Istituto magistrale Da Vinci di Alba.

X
Skip to content