Studenti delle Superiori sul Treno della Memoria

Lumini sui binari. L’arrivo di alcuni studenti delle nostre zone ad Auschwitz in una precedente edizione di questa iniziativa

Sono quasi cinquanta gli studenti delle scuole Superiori braidesi che, da venerdì 8 a giovedì 14 febbraio prossimi, vivranno in prima persona l’intensa esperienza di “Promemoria Auschwitz”, ripercorrendo la storia attraverso il viaggio in treno verso la Polonia e la visita ai campi di concentramento e sterminio nazisti nelle località di Auschwitz e Birkenau.

L’iniziativa – organizzata dall’associazione Deina di Torino in collaborazione con il Comune di Bra e giunta al suo 9° anno di realizzazione – rappresenta un progetto di educazione alla cittadinanza attraverso la promozione del coinvolgimento diretto. L’obiettivo è quello di “formare una partecipazione libera, critica e consapevole, proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra storia, memoria e cittadinanza”. Nei mesi scorsi i giovani partecipanti sono stati coinvolti in un percorso di approfondimento dei fatti storici relativi in particolare alla seconda guerra mondiale e alla Shoà, l’Olocausto degli ebrei attraverso attività didattico-educative specifiche.

Al ritorno dal viaggio, seguiranno momenti di restituzione pubblica di un’esperienza toccante, organizzati direttamente dai partecipanti.