Strade bianche, finanziamenti per interventi di recupero e valorizzazione

0
29

CUNEO – Con un avviso a firma del presidente Luca Robaldo, la Provincia di Cuneo invita i Comuni interamente montani e le Unioni di Comuni a presentare dei progetti per il recupero e la valorizzazione delle cosiddette strade bianche. Nel 2023 la Provincia ha, infatti, disposto lo stanziamento totale di 423.168 euro, anche destinando le risorse riconosciute dalla Regione Piemonte in base alla legge regionale 19 del 2020, per finanziare questi interventi per le strade bianche con particolare attenzione a quelle di interesse storico e turistico e nei Comuni totalmente montani. Il finanziamento é così ripartito: 343.168 euro per interventi di manutenzione straordinaria 3e 80.000 euro per interventi di manutenzione ordinaria. Non sono finanziabili più di due progetti per ogni valle cuneese.

I progetti saranno valutati sulla base di quattro parametri: valore di collegamento, che viene valutato come collegamento intervallivo semplice, incrementato per strade interregionali e strade transfrontaliere; importanza per la collettività, che si declina come impatto turistico sulla valle, il cui punteggio se si tratta di collegamento ad un rifugio o se funzionale ad un utilizzo economico-produttivo (ad esempio utilizzo da parte dei margari); impatto locale, inteso come numero di Comuni toccati dal passaggio della strada bianca e la presenza di tratti di collegamento già esistenti, di cui la strada bianca rappresenta un prolungamento o una connessione. Infine, sarà considerata anche l’univocità del finanziamento se il tratto di strada bianca su cui insiste il progetto non sia o non sia stato beneficiario di altri finanziamenti nell’ultimo quinquennio. Il punteggio potrà aumentare se per il progetto è previsto un cofinanziamento da parte del Comune, pari almeno al 10% del valore complessivo dell’intervento.

A valutare i progetti sarà una Commissione di esperti, nominata con decreto del presidente della Provincia, che potrà richiedere documentazione integrativa; sarà stilata una graduatoria valida fino al 31 dicembre 2023. I progetti approvati saranno finanziati, con scorrimento di tale graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse stanziate, previa sottoscrizione di apposito accordo convenzionale con l’ente erogatore, che dovrà essere perfezionato entro il 31 dicembre 2023 per gli interventi di manutenzione ordinaria ed entro il 31 marzo 2024 per gli interventi di manutenzione straordinaria. Il finanziamento assegnato verrà riconosciuto con un anticipo pari al 30% dell’importo assegnato al momento della sottoscrizione dell’accordo e di un ulteriore 40% a seguito di trasmissione del verbale di consegna dei lavori. Il saldo del 30% o della minor somma sostenuta arriverà dopo la trasmissione della determinazione di approvazione del quadro economico consuntivo della spesa, in cui dovranno essere dettagliate le diverse fonti di finanziamento utilizzate.

Le domande di partecipazione al bando, correlate da documentazione e redatte esclusivamente sulla modulistica predisposta dalla dovranno pervenire entro le ore 12 del 12 dicembre 2023, tramite consegna a mano presso l’ufficio protocollo del palazzo provinciale, in Cuneo, Corso Nizza 21 oppure inoltro a mezzo posta elettronica certificata a protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it, nel qual caso la documentazione inviata dev’essere convertita in file pdf.

Tutte le informazioni di dettaglio sono pubblicate sul sito www.provincia.cuneo.it ed è possibile rivolgersi al responsabile del procedimento dott. Fabrizio Freni, Dirigente del Settore Area Lavori Pubblici, i cui riferimenti sono tel.: 0171 445232, e- mail ufficio.programmazione.llpp@provincia.cuneo.it; PEC: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui