Stati Generali del Sociale: si parte dai quartieri albesi

159
In municipio. L’incontro con i presidenti dei comitati di quartiere cittadini

Coinvolgere i quartieri e i cittadini, instaurare un dialogo con le persone più fragili e definire in maniera chiara le linee guida per i progetti di assistenza che si svilupperanno in futuro.

Si tratta dell’ambizioso obiettivo che l’Amministrazione albese si è posta lo scorso 4 aprile quando, nella Sala Giunta del municipio, si sono riuniti gli “Stati generali dei servizi sociali”.

Il progetto è quello da tempo allo studio insieme al Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero. Un’iniziativa che negli auspici del sindaco Maurizio Marello porterà a realizzare «un vero e proprio piano regolatore del sociale, che dovrà contenere le linee guida e gli indirizzi per gli interventi dei prossimi anni in questo ambito».

Il primo incontro ha avuto come interlocutori i presidenti dei comitati di quartiere: Attilio Cammarata (Centro Storico), Maria Grazia Perrone (Moretta Corso Langhe), Gianfranco Giordano (Moretta Due), Giovanni Lano (Mussotto), Silvio Biglino (Piana Biglini), Leopoldo Cane (Piave), Gianfranco Cassinelli (San Cassiano), Aldo Porro (Scaparoni) e Roberto Tibaldi (Vivaro).

«Li abbiamo voluti coinvolgere – spiega il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Elena Di Liddo – perché intendiamo avviare proprio con loro una campagna di ascolto. Con loro, insieme agli uffici del Comune, del Consorzio Socio Assistenziale, ai servizi del territorio, al mondo del volontariato e del terzo settore, scriveremo un piano regolatore dei servizi sociali». 

I vari passaggi del progetto sono stati invece illustrati dal direttore del Consorzio socio assistenziale Marco Bertoluzzo: «Nei mesi di aprile e maggio ci si dedicherà alla realizzazione dei “World Cafè”, ovvero incontri nei quartieri per creare conversazioni informali vivaci e costruttive su questioni importanti e concrete che riguardano la vita della comunità locale albese. Dialoghi per capire i bisogni, i problemi e le priorità dei cittadini. Successivamente saranno previsti tavoli tematici di approfondimento e infine un convegno per la presentazione dei risultati».

Oltre al vicesindaco Elena Di Liddo, all’incontro hanno partecipato anche gli assessori comunali Anna Chiara Cavallotto, Luigi Garassino, Rosanna Martini e Alberto Gatto, insieme al consigliere comunale con delega ai quartieri Claudio Tibaldi.