LANGA DEL BAROLOLANGHEVerdunoSanità

Stage a Boston per due studenti in medicina grazie alla Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus

Due studenti della facoltà di Medicina, grazie al sostegno della Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus e alla collaborazione con la Armenise Harvard Foundation avranno l’opportunità di effettuare uno stage a Boston presso la prestigiosa università di Harvard. I loro nomi sono Alessandro Gasparetto e Nicolò Tesio.
Alessandro Gasparetto, studente al quinto anno del corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino.
Alessandro spiega: “Quest’anno ho avuto l’onore, insieme ad altri 10 ragazzi provenienti da tutta Italia, di essere selezionato per frequentare un
laboratorio di ricerca presso l’Harvard Medical School, grazie alla Armenise-Harvard Foundation e la Fondazione Alba-Bra. La ricerca è parte fondamentale del mio percorso formativo, grazie soprattutto alle occasioni offertemi dal programma MD/PhD del quale sono studente. In particolare, i miei interessi scientifici si concentrano sullo studio delle malattie emato-oncologiche e sui modi che abbiamo a disposizione per sconfiggerle. Durante la mia formazione ho lavorato presso il laboratorio di immunologia della prof.ssa Cavallo, indagando l’azione di vaccini antitumorali basati sul DNA, e nel laboratorio del prof. Chiarle, studiando i meccanismi di resistenza ai farmaci nei pazienti affetti da Leucemia Linfatica Cronica. Oltre all’università appartengo all’Associazione Italiana Arbitri, per la quale dirigo partite di calcio fino al campionato regionale di Eccellenza. La ricerca, come lo sport, ha un ruolo centrale nella mia vita e poter lavorare per due mesi nei laboratori di Harvard mi permette di realizzare un sogno. Ringrazio, quindi, la Fondazione Alba-Bra e la Armenise-Harvard Foundation per l’opportunità immensa concessami. Mi impegnerò al massimo per far fruttare al meglio questa fantastica esperienza”
Nicolò Tesio, studente al quinto anno di medicina all’Università di Torino.
“Dopo esser stato selezionato per la Armenise-Harvard Summer Fellowship for Italian Students, grazie al finanziamento della Fondazione, partirò per gli States alla fine di giugno dove mi unirò al laboratorio del Prof. Daniel Bauer al Boston Children’s Hospital e mi dedicherò allo sviluppo di terapie geniche innovative per la cura di anemie genetiche.
La ricerca è stata un importante e gratificante aspetto della mia formazione universitaria. Grazie al programma MD/PhD promosso dall’università, in questi anni ho potuto affiancare attività di ricerca scientifica al normale percorso universitario.
Mi sono inizialmente interessato all’oncologia molecolare. Per due anni, ho frequentato il laboratorio del Prof. Alberto Bardelli all’istituto oncologico di Candiolo dove mi sono occupato dello studio dei meccanismi di resistenza adattiva alle terapie a bersaglio molecolare nei tumori del colon-retto.
Spinto dalla volontà di approcciare la medicina sperimentale in maniera più clinica, i miei interessi si sono spostati verso l’ematologia pediatrica, la genetica clinica e le terapie innovative. Ho proseguito il mio percorso, sotto la supervisione del Prof. Giovanni Battista Ferrero, dedicandomi allo studio delle anemie genetiche, quali la talassemia e l’anemia falciforme.
Studiare all’Università di Harvard è sempre stato un mio sogno e grazie alla Armenise Harvard Foundation e alla Fondazione Ospedale Alba-Bra sto per realizzarlo. Mi impegnerò a trarre al massimo da questa esperienza”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com