Sparatoria a Carmagnola: fermato un 41enne indiano accusato dell’omicidio di un suo connazionale

Dissidi interni alla comunità di immigrati indiani che vive a Carmagnola: questo il movente dell’omicidio accaduto ieri sera in questa cittadina ai confini del torinese con la provincia di Cuneo. I carabinieri nelle prime ore di questa mattina hanno arrestato l’uomo accusato di avere ucciso a colpi di arma da fuoco il connazionale Baldev Raj, 41 anni, incensurato che risultava residente a Faule. Il fatto di sangue è accaduto in via del Porto, una traversa dell’ex statale 20 per Racconigi. Il fermato è Bikram Singh, operaio anche lui immigrato dall’India, 43 anni.

E’ scattata, inoltre, la denuncia per tre suoi complici, tra cui un fratello dello sparatore.

Nell’agguato è rimasto ferito un altro indiano, amico della vittima. Ricoverato al Cto di Torino, non è grave.

FOCUS

GUARDIAMOCI INTORNO

Strada Ca’ del Bosco e quel cantiere che langue a Bra

Un lettore: Non so se faccio bene a rivolgermi al “Corriere” o dovrei scrivere a “Chi l’ha visto?” per ritrovare gli operai che ormai da un mese hanno smesso di lavorare in strad...

È vero che nessuno lo vuole, ma non vada a ramengo

Un lettore: Almeno tenete chiuse le finestre di questo palazzotto di proprietà del Comune in via Vittorio Emanuele II, pieno di centro di Bra… E’ vero che hanno provato a venderl...

Quelle caditoie infossate dopo le riasfaltature

Un lettore: E’ possibile, quando si riasfalta una strada, provvedere a sollevare il livello dei tombini di raccolta delle acque piovane? Se non lo si fa (vedasi per esempio via Cr...