ROERO OVESTSommariva del BoscoROEROAttualità

Sommariva del Bosco: mangeremo insetti? Una serata sui “nuovi cibi”

Il prossimo venerdì 13 maggio alle ore 21 nel teatro Bongioanni di Sommariva del Bosco (viale Scuole) si concluderà il ciclo d’incontri di divulgazione scientifica organizzato dall’associazione culturale Ripa Nemoris, in collaborazione con Agripiemontevet, dedicato al “rapporto uomo, animale, ambiente”.

Nel corso della prima serata sono stati affrontati i problemi per animali, uomo e ambiente collegati all’uso fraudolento di esche e bocconi avvelenati e alla loro individuazione; la seconda parte ha visto una panoramica sulle nuove specie di animali selvatici presenti nei nostri territori e sui possibili problemi per l’uomo, per gli altri selvatici e per l’ambiente. La seconda serata ha avuto come argomento il ritorno del lupo nell’arco alpino e nei boschi del Roero arricchito da alcune curiosità su questo temuto animale e sui suoi spostamenti.

La serata vedrà l’intervento dei dottori Maurizio Fontanella e Maurizio Piumatti, medici veterinari soci di Agripiemontevet, che aiuteranno a comprendere come i cambiamenti registrati nella relazione tra uomo, animale e ambiente potrebbero in un prossimo futuro condizionare il nostro rapporto con il cibo; si spazierà nel campo dei cosiddetti “Novel foods”.

La storia insegna infatti che molti fenomeni, come quelli migratori, hanno portato sulle tavole del nostro Paese cibi e sapori nuovi. Oggi però quando parliamo di “Novel foods” si fa riferimento a tutti quegli alimenti, ingredienti e tecniche di produzione alimentari per i quali, al momento, non è dimostrabile un consumo significativo in  nessuna tradizione passata o presente in Europa. Cibi che non vengono consumati con regolarità, ma che per vari motivi – fra questi il rapporto con l’ambiente e con gli animali – potrebbero essere introdotti nella nostra dieta.

Alghe, insetti e carne sintetica ne sono un esempio e nel gennaio dello scorso anno l’Efsa – l’Autoritа europea per la sicurezza alimentare – ha reso noto di aver portato a termine una prima valutazione di un prodotto ricavato da insetti proposto come alimento.

Cosa potrebbe davvero arrivare sugli scaffali dei supermercati o nelle nostre cucine? Come potremo essere in grado di leggere le etichette nutrizionali e perché potrebbe esserci la necessità di iniziare a consumarli?

A queste e tante altre curiosità risponderanno i relatori durante la serata. Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com