ALBAScuola

Soldi per l’autonomia scolastica: Pronti 350mila euro per l’assistenza degli studenti con disabilità

I nostri lettori molto probabilmente ricorderanno che nei giorni scorsi si creò una certa preoccupazione in merito alle risorse disponibili per garantire l’esercizio del diritto all’autonomia scolastica da parte dei ragazzi con disabilità. In particolare mancava all’appello il contributo, del valore di 80mila euro, messo a disposizione dal Gruppo Egea per un certo numero di anni. «Di questo argomento – spiega il presidente della Quarta commissione Olindo Magara – abbiamo parlato su sollecitazione del consigliere Fabio Tripaldi che ha sottoposto ai commissari il problema del finanziamento dei progetti di autonomia scolastica, storicamente un fiore all’’occhiello per la nostra città.

L’argomento sarà ripreso e approfondito in modo adeguato nel corso di una riunione di commissione già fissata per il prossimo 2 novembre». In realtà, e pur aleggiando nell’aria il dubbio di un mancato coinvolgimento di Egea, il problema dovrebbe trovare soluzione già martedì 26 ottobre nel corso della riunione della Commissione Bilancio. «In effetti – sottolinea l’assessore ai Servizi sociali Elisa Boschiazzo – stiamo parlando di un problema praticamente già affrontato e risolto. Ho inserito nella variazione di bilancio che sarà esaminata il 26 ottobre una voce di spesa che ci consentirà di coprire le risorse mancanti e affrontare in modo adeguato la copertura delle risorse per garantire l’esercizio dell’assistenza all’autonomia scolastica da parte di tutti i soggetti che ne hanno diritto. Quest’anno, confermando il trend di crescita della richieste, avremo 94 ragazzi che potranno avvalersi del sostegno di cui tre appena aggiunti. L’Amministrazione ha deciso di destinare 350mila euro al progetto di Autonomia scolastica e di utilizzare solo risorse proprie. Parte di queste saranno affidate direttamente alle scuole (per pubblicare bandi di ricerca personale) e in parte saranno gestite direttamente dal Comune».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button