«Slittano» a fine inverno i lavori per rifare la rotatoria tra le vie Cuneo e Cherasco

La confluenza. Della Sp 661 via Cherasco sulla Ss 231, via Cuneo a Bra

«Slittano» i lavori per definire e revisionare la rotatoria all’incrocio via Cuneo-via Cherasco a Bra. La tempistica ipotizzata lo scorso gennaio in una riunione con l’ente progettista, la Provincia di Cuneo, è stata rivista in un nuovo vertice tra l’impresa appaltatrice, la Società di committenza della Regione che finanzia e il Comune. Riferisce al “Corriere” il suo assessore alla Viabilità Luciano Messa: «La Provincia sta ragionando sulle ordinanze di chiusura al traffico che potrebbero scattare il lunedì 11 o forse quello dopo, lunedì 18 febbraio». Si è poi deciso per l’11, comunque il mese di passione per il traffico lungo l’asse braidese più battuto si sposta verso marzo.

Una conseguenza anche della recrudescenza dell’inverno che fino a poche settimane fa sembrava latitante. Il ritorno della neve e il crollo delle temperature costringono a rinviare i cantieri a un periodo che – si spera  – sia meno sfavorevole. Le ordinanze a cui ha fatto riferimento l’ing. Messa riguarderanno i mezzi pesanti che lungo l’itinerario Marene-Alba saranno dirottati tutti sulla Sp 7 tra Bergoglio e Pollenzo. Il transito delle vetture verrà gestito a senso unico alternato con forse qualche generale stop limitato a brevi parentesi dell’intervento. Questo “ridisegnerà” la rotatoria spostandone il perno più verso il centro cittadino.Procederà per fasi e dovrebbe risolversi in 5 settimane. Verrà completato da rifiniture e da un’estesa riasfaltatura: ma bisognerà attendere la primavera se non l’estate.