Sito UNESCO e Accademia Novalia  collaboreranno per progetti outdoor dedicati all’infanzia

Sito UNESCO e Accademia Novalia  collaboreranno per progetti outdoor dedicati all’infanzia

L’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato stringe nuove collaborazioni sul territorio per potenziare la progettualità in ambito scolastico e didattico.

“Abbiamo siglato un’intesa con la Libera Accademia d’Arte Novalia di Alba – annuncia il direttore Roberto Cerrato – l’obiettivo comune è lo sviluppo di progetti legati alla valorizzazione del territorio Patrimonio dell’Umanità e la collaborazione per un’attività di didattica dedicata alla conoscenza del sito UNESCO. L’intesa – prosegue Cerrato è in linea con gli obiettivi ed i progetti del Piano di Gestione del sito. Novalia, attraverso i suoi percorsi di alta formazione artistica, master, workshop e corsi liberi, rappresenta un punto di riferimento per la crescita artistica di nuovi talenti”.

Sul fronte della didattica “open air”, l’Associazione Patrimonio ha stretto un’intesa con l’Associazione Sinergia Outdoor di Baldissero d’Alba.

Il focus della collaborazione è lo sviluppo di un progetto formativo intitolato “Educare alla natura attraverso la bellezza” la cui sfida è far conoscere in modo nuovo i territori Patrimonio dell’Umanità. L’attività si svilupperà principalmente con insegnanti e studenti della scuola dell’infanzia, saranno coinvolte anche le famiglie in occasione di eventi e manifestazioni sul territorio.

I Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, da sempre attenti al mondo della didattica e vicini alle istituzioni scolastiche del territorio, stanno inoltre promuovendo una campagna di adesione alla Rete delle Scuole Associate all’UNESCO – UNESCO Associated Schools Network-ASPnet.

“L’iniziativa – segnala Gianfranco Comaschi, presidente del sito UNESCO – si inserisce nel quadro dei progetti di collaborazione sul fronte didattico e della ricerca che nei mesi scorsi ci hanno portato a stringere accordi con l’Università di Torino ed il suo Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari e con l’Università del Piemonte Orientale tramite il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali”.

La Rete delle Scuole che fa capo all’UNESCO lavora a sostegno della comprensione internazionale, della pace, del dialogo interculturale, dello sviluppo sostenibile e dell’educazione di qualità. “Ad oggi – prosegue Roberto Cerrato, direttore del sito UNESCO piemontese e componente del Comitato nazionale UNESCO – le scuole iscritte sono circa 11.500 in più di 180 paesi del mondo. Pensiamo che sia importante farla crescere anche a livello regionale, in modo da offrire occasioni progettuali e di approfondimento a insegnanti e studenti di tutte le età”.

Sono in corso i contatti con Dirigenti scolastici di ogni ordine e grado di scuola, nelle province di Alessandria, Asti e Cuneo.

Per maggiori informazioni il riferimento è Carola Giacometti alla seguente mail: info@paesaggivitivinicoliunesco.it

 

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat