Siglata la nuova convenzione tra Consorzio Macellai e Comune di Bra

173
La sigla della convenzione. Prevede 8mila euro l'anno di contributi per i macellai gestori del Mattatoio braidese

Approvata nei mesi scorsi dal Consiglio comunale, è stata siglata questa mattina la convenzione tra il Comune di Bra e il Consorzio dei macellai braidesi, alla presenza del sindaco Bruna Sibille e della sua Giunta, del presidente del Consorzio Masino Testa e del direttore dell’Ascom Confcommercio Luigi Barbero.

«La volontà – hanno detto il sindaco e gli assessori comunali – è quella di portare avanti nel tempo un’iniziativa partita nel 1992 quando Bra, con una scelta lungimirante, decise di tenere aperto il macello pubblico. Una decisione coraggiosa a garanzia di qualità e sicurezza. Ha fatto sì che il numero di macellerie in città non sia diminuito, ha mantenuto la presenza dei veterinari dell’Asl presso la struttura di viale Industria e ha contribuito alla promozione della carne e della salsiccia di Bra, eccellenza universalmente riconosciuta».

«Il nostro è probabilmente l’unico macello d’Italia gestito da un consorzio di macellai – hanno ricordato Barbero e Testa –, una realtà preziosa, patrimonio della città».

La convenzione prevede un contributo annuale di 8mila euro a sostegno dell’attività dei macellai e del mattatoio, soldi utili ai necessari e periodici interventi di adeguamento della struttura.