Sibille e i suoi assessori: solidali con i lavoratori, Abet ritiri le 112 mobilità

Prosegue in condizioni di gelo il presidio ai cancelli dell’Abet, la fabbrica chimica braidese dove i dipendenti sono in sciopero contro i massicci licenziamenti previsti in un piano della dirigenza. Questa mattina ai lavoratori in lotta hanno portato la loro solidarietà anche il sindaco Bruna Sibille e la sua Giunta.

«Fermo restando il massimo rispetto per le relazioni industriali e per il confronto tra la direzione aziendale e le forze sindacali, che auspichiamo entri nel vivo al più presto, la città di Bra si schiera nettamente al fianco dei lavoratori – hanno detto Sibille e i gli assessori – . Con questa prima, partecipata e compatta iniziativa, hanno espresso tutta la loro contrarietà e preoccupazione. La Città di Bra, interprete degli interessi e dei sentimenti della comunità, ribadisce la solidarietà ai lavoratori e auspica che la proprietà ritiri le 112 mobilità annunciate».

X