More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Si rinnova il gemellaggio tra gli Istituti Comprensivi di La Morra e Dronero

    spot_img

    BAROLO – Gli alunni delle classi terze e le insegnanti della scuola primaria di Barolo hanno accolto gli alunni della scuola primaria di Dronero accompagnati dalle docenti e dai volontari dell’associazione Mastro Geppetto.
    Erano presenti la vicepreside dell’Istituto Comprensivo di La Morra Stefania Borra e il sindaco di Barolo Renata Bianco che hanno aperto la prima giornata di gemellaggio, un incontro all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità.

    I genitori del Comitato hanno preparato la colazione a base di pane e cugná e succo di mela.
    Successivamente gli studenti di Barolo hanno accompagnato i loro ospiti presso la cantina “ASTEMIA PENTITA”dove hanno potuto osservare il processo di imbottigliamento ed etichettamento e in un secondo momento si sono recati presso la ditta “OSSON” per approfondire le modalità di recupero e di riciclo dei vari materiali.

    Dopo il pranzo consumato nella mensa scolastica gli alunni di Dronero, accompagnati dalla classe seconda di Barolo, hanno preso parte al laboratorio artistico “il giardino dell’incontro” sperimentando con le tempere la tecnica espressiva di Tullet.

    Conclusa la merenda a base di torcetti zuccherati é infine arrivato il momento dell’arrivederci durante il quale ai bambini ospiti é stato consegnato un portachiavi realizzato con un tappo di sughero come simbolo della giornata vissuta insieme.

    Prima di raggiungere il bus per il rientro i bimbi con le loro insegnati hanno camminato fino al castello di Barolo per una foto di gruppo.
    A ricordo di questo giorno speciale sono state donate alla scuola di Dronero due piante di nocciolo e “la tela dell’incontro”.

    Si ringraziano per la preziosa collaborazione l’azienda dolciaria “Relanghe” per aver omaggiato gli ospiti con i propri prodotti, la cantina “Astemia Pentita” e la ditta “Osson”che ci hanno ospitati.
    Questa giornata è stata possibile grazie al Comitato Genitori delle scuole di Barolo, alle pro loco di Barolo, Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba, al Comune di Barolo, alla ditta CAMST e all’Unione dei Comuni .

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio