ROERO OVESTSommariva del BoscoROERODal Comune

Si progetta il futuro utilizzo della ex Casa del fascio a Sommariva del Bosco

Si progetta il futuro utilizzo della ex Casa del fascio

Primo passo verso la ristrutturazione dell’ex Casa del fascio, come viene ancora chiamato ricordandone i trascorsi sotto la dittatura il palazzotto al civico 72 di via Cavour a Sommariva del Bosco. Acquisitolo di recente dal Demanio, il Comune guidato dal vicesindaco Marco Pedussia (resta convalescente Matteo Pessione) si sta attrezzando a progettare i lavori per ridestinarlo a finalità sociali e di sviluppo turistico. L’immobile di tre piani fuori terra sarà oggetto di uno studio di fattibilità. L’incarico è stato affidato all’arch. Marco Poetto di Dronero. La somma impegnata dal Municipio per il suo onorario è di 8.488,27 euro.

Per i lavori ovviamente ne serviranno molti di più: Pedussia ha già annunciato che solo per il tetto, il cui rifacimento sarebbe abbastanza urgente, partirà tutto il contributo statale a fondo perduto atteso da Sommariva per il 2021, mentre i successivi interventi sui locali impegneranno le finanze municipali per 6, 7 anni.

I costi del parcheggio

Intanto sempre Palazzo Civico ha pubblicato la contabilità finale dei lavori fatti eseguire l’anno scorso per ampliare, con una nuova area, il parcheggio nella pertinenza delle scuole in via Giansana. L’ammontare complessivo dell’investimento è stato di 101.056,55 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button