GorzegnoLANGA DEL BORMIDALANGHEEventi

Si inaugura sabato 18 giugno il Festival delle Magie di Gorzegno

Gorzegno riparte con una nuova intensa programmazione estiva, ricca di cultura, arte, eventi e ovviamente di magia! L’antico paese dei Marchesi del Carretto, prosegue con l’attività estiva inaugurata negli anni passati con l’intento di far rinascere un borgo che era stato dimenticato, ma che grazie all’attuale amministrazione, capitanata dal Sindaco Marco Chinazzo e grazie all’impegno della neo-costituita pro-loco, con la quale collabora sinergicamente, si è dato vita ad un efficace sistema di promozione e valorizzazione territoriale che ha l’intento di sviluppare le potenzialità turistiche dell’Alta Langa. È proprio il paesaggio, caratterizzato dalla natura incontaminata, insieme alla proposta storico-culturale e all’eccellenza enogastronomica che fanno di questo territorio un’importante tappa per i turisti che amano la natura, la cultura, lo sport all’aria aperta e il buon mangiare. In questa cornice si inserisce la programmazione estiva del Comune di Gorzegno, una rassegna di mostre, eventi e incontri culturali che va ad intercettare un pubblico vario, ma al tempo stesso tempo fortemente focalizzato sull’offerta proposta, lo dimostrano i numeri del 2021 che riferiscono un afflusso di visitatori in crescita nonostante le difficoltà legate alla situazione pandemica al punto tale da poter affermare.

Il Festival delle Magie 2021, con le sue atmosfere colorate e misteriose, si è confermato il miglior evento di richiamo del territorio, raddoppiando in un solo anno il numero di presenze (circa 3000 partecipanti) provenienti da tutta Italia. Uno degli aspetti più qualificanti di questa proposta consiste nell’ubicazione degli eventi in spazi recuperati alla pubblica fruizione in termini culturali. I ruderi del Castello e gli edifici del borgo sono diventati lo schermo di proiezione per spettacoli Light&Sound e spettacoli all’aperto di videomapping di straordinario impatto emotivo. L’inaugurazione ufficiale della stagione è prevista per sabato 18 giugno, (ore 18:00 Chiesa di S.Martino – Ruderi Castello), dove verranno presentate due mostre di alto profilo con le quali il Comune di Gorzegno dà il via a due importanti collaborazioni con due rinomati enti culturali del territorio: la Fondazione Cesare Pavese e il Museo a Cielo Aperto di Camo.
La mostra “Dialogo in punta di matita – ritratti di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio”, allestita all’interno della Chiesa sconsacrata di San Martino, rappresenta un omaggio ai due grandi scrittori delle Langhe dell’artista lombardo Silvio Tomasoni, ideata e organizzata insieme alla Fondazione Cesare Pavese, importante centro culturale di Santo Stefano Belbo. Il progetto prevede una “doppia-mostra” che si svolgerà in contemporanea fino alla fine di agosto nella Chiesa sconsacrata di San Martino a Gorzegno e nella Chiesa SS. Giacomo e Cristoforo, Piazza Luigi Ciriotti, 1, a Santo Stefano Belbo. (inaugurazione 25 giugno, ore 18) Parallelamente, il 18 giugno, verrà la mostra a cielo aperto “Le Architetture del Tempo” nello spazio verde intorno al castello, e ha come protagonista un giovanissimo artista, Giuliano Cataldo Giancotti, che propone una ricerca artistica dal suo profondo interesse per l’uomo l’architettura e la natura. Idea e progetto in collaborazione con il Museo di Camo, punto di riferimento dal punto di vista dell’arte contemporanea del territorio. La serata continuerà con il concerto a cura di Antidogma Musica nell’ambito della rassegna musicale “Immaginando in musica” un appuntamento dal titolo “I musicisti di Beppe Fenoglio”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com