ROERO NORDVezza d'AlbaROEROAttualità
In primo piano

Si è tenuto a Vezza d’Alba il corso per 35 nuovi volontari di Protezione Civile

Protezione Civile: 35 nuovi volontari impegnati con il Corso sulla Sicurezza per poter essere operativi.
Sabato 17 luglio Vezza ha ospitato nel Centro Socio-Culturale ( ex scuola materna) i nuovi volontari che attendevano la formazione per poter collaborare attivamente con gruppi di appartenenza: da Priocca 2, Magliano Alfieri 6, Corneliano 12, Canale 7, Murazzano 3, Vezza 5 ( uno assente per motivi di famiglia). Il corso si è svolto nella Sala Unitre , dotata di schermo e proiettore, e si è protratto nel pomeriggio fino alle ore 18, riscontrando interesse e molta attenzione fra i partecipanti. I nuovi volontari Vezzesi Matteo, Fabio, Manrico, Gabriele e Chiara avevano già effettuato servizio come Nonni Attivi durante il periodo di chiusura COVID dello scorso anno, proprio per verificare l’attitudine al servizio , anche se essere Volontari Effettivi di Protezione Civile Comunale comporta maggiori responsabilità e idonea preparazione.
Certamente con la collaborazione e l’esperienza dei veterani sapranno diventare validi volontari e renderci ottimisti per il futuro. Mi auguro che altri ragazzi e ragazze seguano il loro esempio.
Il nostro gruppo ora possiede finalmente un magazzino spazioso, sotto il Salone delle Manifestazioni , per riporre il mezzo e le attrezzature ed uno spazio ufficio- ripostiglio nell’ex scuola materna, con ingresso esterno da viaFissore/via Ospedale.
Occorre implementare la dotazione delle attrezzature e possibilmente acquisire un nuovo mezzo per le affrontare in sicurezza le criticità sul territorio e fra la popolazione durante le emergenze ed anche nelle attività di prevenzione.
Grazie alle competenze tecniche del volontario Ugo Sola in caso di necessità è possibile l’utilizzo del drone, in dotazione al Museo Naturalistico.
Il Capogruppo Vicesindaco Beppe Steffanino, coadiuvato dai coordinatori Cesare Fassino e Beppe Serra devono sbrigare pratiche burocratiche, organizzare monitoraggi sul territorio ed attualmente organizzare i turni di servizio nel Centro Vaccinali.
Il gruppo formato da volontari con competenze diverse consente di prestare servizio in ambito sanitario, sociale e tecnico.
La presenza nel gruppo di numerosi pensionati permette servizi al cittadino , alle istituzioni e sul territorio con orari a volte prolungati, ma occorre il ricambio graduale con i giovani, formati e molto aggiornati sull’uso delle moderne tecnologie. Un grazie da parte mia a nome di tutti i cittadini ai nostri volontari ed un invito ai giovani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button