dal PiemonteAttualità

Si è conclusa l’edizione 2021 di “Io non rischio”

Si è conclusa con successo in Piemonte l’edizione 2021 di “Io non rischio”, l’iniziativa del Dipartimento nazionale della Protezione civile che ogni anno vede i volontari di tutto il Paese impegnati in piazze fisiche e virtuali dove incontrare i cittadini per diffondere la conoscenza dei rischi e sensibilizzare le comunità sulle vulnerabilità dei territori.

Sedici le associazioni piemontesi che hanno partecipato alla manifestazione, un centinaio i volontari coinvolti, nove le città dove sono stati allestiti gli stand, tra cui Torino, Novara, Cuneo e Asti, 16 i social attivati, dove per tutta la giornata sono stati postati saluti delle autorità, interventi di esperti, testimonianze di chi ha vissuto le alluvioni del passato, giochi interattivi e documenti, come le mappe dei rischi e i piani comunali di Protezione civile.

Il saluto della Regione Piemonte è stato portato dall’assessore alla Protezione civile Marco Gabusi, che si è recato nelle piazze di Asti e Canelli: “Possiamo finalmente riassaporare il gusto di un evento in presenza con l’appuntamento annuale della campagna ‘Io non rischio’. Se possiamo farlo è grazie anche alle tantissime attività portate avanti dai volontari durante la pandemia, che hanno certamente contribuito all’importante processo di superamento della fase critica. L’emergenza sanitaria, da un lato, e le alluvioni che continuano a susseguirsi, dall’altro, ci ricordano ancora una volta quanto sia importante raggiungere un elevato grado di consapevolezza del rischio da parte di tutti i cittadini. Più riusciremo a diffondere la conoscenza e le buone pratiche e più le nostre comunità saranno in grado di prevenire e affrontare i rischi a cui siamo purtroppo inevitabilmente esposti. Desidero ringraziare a nome mio e della Giunta regionale tutti coloro che prestano gratuitamente la loro opera in questo servizio fondamentale per tutto il territorio“.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button