LANGA DEL BAROLOMonforte d'AlbaLANGHEAttualità

Si è conclusa con successo la tredicesima edizione de I grandi Terroir del Barolo

A Monforte 18 cantine di Langa protagoniste con le selezioni di Barolo di differenti menzioni geografiche in degustazione Ospite speciale il Consorzio Etna Doc Una bella partecipazione di pubblico nel segno della ripresa

Si è svolta nei giorni di sabato 19 e domenica 20 marzo a Monforte d’Alba, nell’elegante Sala Grifoni di Palazzo Martinengo, Ristorante Moda Venue, la tredicesima edizione de I Grandi Terroir del Barolo, il weekend di degustazione che da anni Go Wine promuove per valorizzare il territorio del grande rosso di Langa, attraverso il racconto e l’assaggio delle differenti menzioni geografiche.

Dopo due anni con il calendario costretto a rinvii a causa del Covid, quest’anno la manifestazione è tornata nel periodo tradizionale: alle soglie della primavera, con il tema della nuova annata (il 2018 quest’anno), che si aggiunge agli altri temi dell’evento.

Una due giorni speciale e anche emozionante, perché ha segnato un forte senso di ripresa e attenzione dopo un lungo periodo di difficoltà per i grandi eventi legati al vino dovuto alla pandemia.

Il pubblico di enoappassionati e operatori del settore ha mostrato grande interesse verso la manifestazione: un pubblico in prevalenza italiano con provenienza da sei regioni italiane e quasi venti province, senza dimenticare la presenza anche di alcuni stranieri.

Il miglioramento della situazione epidemiologica generale, il richiamo di quasi venti cantine di Langa con i loro Barolo e un programma diversificato tra banchi d’assaggio, degustazioni guidate e il Master sul Barolo con visite in cantina sono stati il mix vincente di un evento che ha avuto un grande successo.

Il pubblico di enoappassionati e le cantine partecipanti hanno accolto calorosamente, con interesse e curiosità, l’ospite di questa edizione: il Consorzio Etna Doc, che ha partecipato con una selezione di etichette di oltre 20 cantine. Il direttore del Consorzio, Maurizio Lunetta, presente all’evento, ha condotto le degustazioni guidate in un avvincente “incontro, più che confronto”, come il direttore stesso ha definito, tra nerello mascalese e nebbiolo, Etna Rosso e Barolo.

Dando appuntamento alla prossima edizione 2023 de I Grandi Terroir del Barolo, Go Wine ringrazia il pubblico di partecipanti, il Consorzio Etna Doc per la preziosa collaborazione, le cantine protagoniste elencate di seguito e il giornalista Gianni Fabrizio che ha curato per Go Wine il calendario delle masterclass.

Anna Maria Abbona – Farigliano

Boasso – Serralunga d’Alba

Enzo Boglietti – La Morra

Bolmida Silvano – Monforte d’Alba

Bricco Maiolica – Diano d’Alba

Cascina Chicco – Canale d’Alba

Dosio – La Morra

Manzone Gian Paolo – Serralunga d’Alba

Monchiero F.lli – Castiglione Falletto

Oddero Poderi E Cantine – La Morra

Palladino – Serralunga d’Alba

Piazzo Comm. Armando – Alba

Porro Guido – Serralunga d’Alba

Reverdito – La Morra

San Biagio – La Morra

Sordo – Castiglione Falletto

Vajra G.D. – Barolo

Vietti – Castiglione Falletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button