Si canta in aiuto di Loglogo

Domenica 2 dicembre, prima di Avvento, la Schola, coro della parrocchia della Cattedrale di Alba, presenterà il concerto “In una notte come tante”. Sarà un cammino di avvicinamento al Natale percorso con l’attenzione e  lo sguardo dei pastori. Essi furono i primi a ricevere l’annuncio della nascita di Gesù da parte dell’angelo e si affrettarono ad andare alla grotta e far visita al Bambino. Durante la serata i canti accompagnati da brevi riflessioni, vogliono invitare i fedeli di oggi.

«Quest’anno festeggiamo i 20 anni di costituzione del coro –dice  il portavoce Renzo Binello –. Siamo nati nella notte di Natale del 1997 e abbiamo iniziato a pieno le nostre attività nel 1998. È molto viva nella memoria la motivazione, la spinta che ci ha fatto mettere insieme per formare un gruppo di canto. Avevamo voglia di creare un ensemble che potesse esprimere con forza la bellezza del canto spaziando in generi diversi. Allora non c’era un gruppo di canto che animasse abitualmente la messa delle 10.30 in cattedrale. Al debutto eravamo pochi, forse 8 o 9, con la chiesa gremita per il fascino della messa natalizia della notte, presieduta da mons. Dho. C’era tanta emozione e un po’ di paura! Ma il canto, tutto sommato, fu piacevole. Da allora il viaggio è proseguito regolarmente fino a oggi».

Il coro sostiene il progetto educativo della parrocchia di Loglogo  istituita il 16 luglio 2017. Loglogo si trova 50 km a sud di Marsabit, in Kenya, e la parrocchia si estende per circa 25 chilometri quadrati. «L’educazione è ancora una grande sfida in questo territorio africano – sottolinea Binello –. Il progetto vuole essere quello di riaprire, rinforzare e dare un servizio maggiore nel campo educativo. Il nostro scopo è aiutare i più poveri e i nostri cristiani ad avere un futuro partendo dalla scuola Materna. Concretamente si vuole rimettere in sesto ciò che esiste già nella parrocchia, dalla sistemazione delle aule, all’acquisto di sedie, tavoli e materiale didattico e assumere tre maestri che conoscano il proprio lavoro».  La Schola punta a raccogliere nell’Avvento circa 1.000 euro con la vendita di cd e tramite offerte. «La cifra la invieremo a Loglogo a gennaio».

Il concerto sarà nella chiesa di S. Giovanni ad Alba. Inizio alle ore 21 e sarà l’occasione (oltre che di ascoltare ottima musica corale) per fare del bene.

Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
X