More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Sfida Dacomo-Testa per l’Amministrazione che verrà a Pocapaglia

    spot_imgspot_img

    POCAPAGLIA – La maggioranza uscente da una parte e la minoranza dall’altra. E’ un po’ uno schema classicissimo che si ripropone nuovamente anche a Pocapaglia dov’è partita la campagna elettorale per le comunali 2024.

    I prossimi 8 e 9 giugno nelle urne si sfideranno Giuseppe Dacomo e Roberto Testa. Dacomo, classe 1963, insegnante, è amministratore di lungo corso, già sindaco tra il 2009 e il 2019, ha poi lasciato come da obbligo di legge il posto all’attuale vice Antonio Luigi Riorda. Dell’Amministrazione e del gruppo “Uniti per Pocapaglia”, Dacomo è tuttavia sempre rimasto un riferimento. Testa guida la formazione battezzata “AscoltiAmo Pocapaglia” di 12 aspiranti consiglieri comunali.

    Anche lui, 56 anni, impiegato, ha già una decennale esperienza maturata interamente all’opposizione. Aveva già provato la conquista della guida del Municipio nel 2019 quando fu eletto Riorda. Questi per la sua parte aveva dichiarato a inizio settimana scorsa al “Corriere” che «quasi sicuramente il capolista non sarò più io, ma stiamo valutando». Poi la decisione presa, come da attese a favore di Dacomo. Per quello che si preannuncia un duello interessante, tra continuità o meno per il futuro del paese.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio