SERIE B – San Giorgio fa suo lo scontro diretto, Alba manca di un soffio la rimonta

La Witt-S. Bernardo perde lo scontro per il quinto posto con la LTC Sangiorgese dopo aver rincorso a lungo e per un nonnulla non completa la rimonta. I langaroli scivolano a -10, perdono Pollone e Antonietti per falli, provano a lottare fino all’ultimo, ma cedono il passo 78-84.
La partita
Il Pala 958 si presenta gremito per una sfida importantissima nell’economia del campionato. Coach Jacomuzzi schiera Danna, Antonietti, Coltro, Dell’Agnello e Pollone, Quilici risponde con Parlato, Bocconcelli, Rota, Toso e Di Ianni.
Le prime battute sono equilibrate (4-4), poi due triple di Bocconcelli valgono il 6-10. Toso scrive +6, poi, però, Dell’Agnello e Danna con quattro punti a testa ribaltano il vantaggio: 14-12. L’ultimo possesso della frazione è biancorosso, Coltro segna in penetrazione, mentre Tarditi subisce fallo lontano dalla palla: il centro ex Abet dalla lunetta fissa il 17-12 del decimo minuto.
Dell’Agnello aggiorna il margine (+7), ma si accende Cozzoli: 20-18. Alba torna a +4, ma l’incandescente Cozzoli impatta, a ruota Roveda sorpassa: 22-24. Ielmini non ci sta e per due volte dall’arco (28-25) tuttavia Bocconcelli e Parlato riprendono le redini del match: 28-33. I langaroli cercano di restare aggrappati al match, la difesa, però, fa acqua e Parlato dà un’altra spallata: 32-39. Danna chiude il primo tempo (34-39), dopo una seconda frazione in cui la Witt-S. Bernardo ha subito davvero troppo (17-27).
Il ’99 Rota inaugura la ripresa (34-42), Antonietti e Dell’Agnello non ci stanno e guidano la risalita: 44-44. I viaggianti riescono a non subire l’inerzia ed anzi piazzano un break che riapre la forbice: 46-56. Dell’Agnello e Tarditi provano a interrompere l’emorragia e al trentesimo il tabellone è fisso sul 50-59.
La Witt-S. Bernardo gioca il tutto per tutto e Ielmini da tre sigla il -3, poi Danna fa letteralmente esplodere il pubblico sul 58-59! Salgono i decibel, la LTC risale a +4, ancora Danna dall’arco è in striscia: 61-62. Alba vanifica una buona difesa con due perse sanguinose, di cui San Giorgio approfitta in contropiede: 61-66. Intanto Pollone (appena 13 minuti in campo) e Antonietti lasciano la contesa per cinque falli. I lombardi ritoccano il gap (67-75) e di lì a poco Rota chiude quasi il match: 71-80. I biancorossi ad ogni modo non demordono, Colli segna il 74-80, Danna recupera palla ed è -6. Arriva il fallo sistematico e ancora il capitano realizza un incredibile 78-81. Dalla lunetta, però, la Sangiorgese non spreca e vince 78-84.
I langaroli cedono il passo dopo un buon primo periodo, rincorrendo tutta la partita e nella ripresa non riuscendo a dare il colpo decisivo sul -1 per mettere la testa avanti. San Giorgio, così, compie l’aggancio in classifica al quinto posto, ma dalla sua ha entrambi gli scontri diretti. Alba non è forse riuscita ad entrare mai davvero in ritmo, ma ha dimostrato ancora una volta di vendere sempre cara la pelle.
I biancorossi tornano in campo già giovedì per il turno infrasettimanale, quando al Pala 958 alle 20:30 affronteranno Montecatini. La Serie B Old Wild West continua!
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia
Tabellino
Witt-Acqua S. Bernardo Alba – LTC S. Giorgio su Legnano 78-84 (17-12, 17-27, 16-20, 28-25)
Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Andrea Danna 24 (8/16, 2/3), Giacomo Dell’agnello 18 (8/13, 0/3), Alberto Ielmini 14 (1/3, 3/7), Mattia Coltro 10 (3/4, 0/0), Emanuele Tarditi 5 (1/4, 0/0), Luca Antonietti 4 (2/5, 0/0), Filippo Colli 3 (0/0, 1/2), Luca Pollone 0 (0/0, 0/3), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0), Andrea Lanzetti 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Giacomo Dell’agnello 10) – Assist: 13 (Mattia Coltro 4)
LTC S. Giorgio su Legnano: Marcello Cozzoli 16 (4/7, 2/3), Eugenio Rota 15 (2/4, 2/4), Pietro Bocconcelli 15 (1/2, 4/4), Salvatore Parlato 11 (2/5, 1/4), Francesco Toso 11 (5/10, 0/0), Alfonso Di ianni 9 (3/5, 1/2), Stefano Colombo 5 (2/4, 0/0), Edoardo Roveda 2 (1/4, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/2, 0/1), Simone Plebani 0 (0/0, 0/0), Leonardo Frison 0 (0/0, 0/0), Marco Fasani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 23 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Francesco Toso 7) – Assist: 9 (Eugenio Rota 5)