ALBABRABasketSPORT

SERIE B – Poco da fare a Vigevano, tempesta gialloblu su LRB

Langhe Roero torma mestamente dalla trasferta di Vigevano con un pesante passivo che matura in due ondate gialloblu, la prima (di fatto un 20-0) nel secondo periodo e la seconda nel terzo con un indiavolato Ferri a fare il vuoto. Eppure, nonostante le condizioni proibitive, viste le assenze di Favali e Tiberti, la S. Bernardo Abet aveva brillato in avvio, ma a cavallo della fase centrale cede di schianto sotto i colpi avversari.

La partita

La quinta di giornata di Serie B mette di fronte due delle capolista del Girone A, ovvero la Elachem Vigevano padrona di casa e la S. Bernardo Abet, entrambe imbattute con un 4/4 all’attivo

In avvio Ferri costruisce buoni tiri per i suoi, penetrando e scaricando: Mercante colpisce dall’arco per l’8-5. Langhe Roero, poi, però non concede più nulla in difesa, con tanto di gran stoppata di Antonietti al vetro. Dall’altra parte, invece, i viaggianti dopo le penetrazioni di Perez e Castellino, riescono a trovare buone soluzioni anche con Tarditi (che tira in testa a procacci nel mismatch) e Prunotto: è 8-15 al decimo.

La S. Bernardo Abet continua a brillare anche in avvio di seconda frazione, Cortese e Perez trovano buone corsie fino al ferro per il 12-21. Da lì, però, si inceppa qualcosa nei meccanismi piemontesi, che hanno di che lamentarsi per diversi non-fischi. Vigevano ne approfitta e trova tre triple che scatenano un parziale devastante (20-1) che ribalta la gara alla pausa: 32-24, dopo i due tiri liberi di Prunotto.

Di rientro dagli spogliatoi la Elachem assesta una prima spallata (42-26) cui la S. Bernardo Abet riesce a reagire. Antonietti trova il -6 colpendo dall’angolo, ma si sta per scatenare la tempesta perfetta. Infatti Ferri piazza un 10-0 personale, Gatti spara da 8 m il +17 (57-49). L’uragano che si abbatte su Langhe Roero non ha finito però di fare danni, Gatti inchioda dopo palla persa viaggiante, poi arriva anche una befferda tripla di tabella sulla sirena del periodo: 64-43 al trentesimo e partita virtualmente chiusa.

La frazione finale è una passerella dei ducali. Ancora triple e canestri sulla sirena dei 24 fanno festeggiare il pubblico di casa, che continua a cantare. Messe trenta lunghezze tra le due formazioni (77-47), la Elachem non ha davvero bisogno di accelerare e controlla gli ultimi minuti. Dal canto suo LRB ha il fiato corto e non segna mai: la sirena suona sull’83-53 che interrompe la grande striscia di quattro successi in fila.

La S. Bernardo Abet deve così abbandonare il Pala Basletta con alle spalle un passivo davvero severo, maturato con due break devastanti dei locali cui gli ospiti non riescono a reagire. Il buon avvio è forse solo quanto salvare nella serata, tuttavia anche a causa delle assenze pesanti la missione nel finale è diventata impossibile. Bisogna comunque già pensare alla sfida interna di domenica (Pala 958 ore 18:00) senza dimenticare quanto di buono fatto nelle prime quattro giornate.

Ufficio Stampa langhe Roero Basketball

 

Tabellino

Elachem Vigevano – S.Bernardo-Abet Langhe Roero 83-53 (8-15, 24-9, 32-19, 19-10)

Elachem Vigevano: Alessandro Ferri 18 (4/6, 3/5), Nicolò Gatti 14 (3/4, 2/5), Michele Peroni 13 (1/4, 3/9), Jacopo Mercante 12 (2/5, 1/4), Vladyslav Radchenko 9 (0/1, 3/3), Alessandro Procacci 8 (2/3, 1/5), Filippo Rossi 5 (1/1, 1/2), Gianluca Giorgi 4 (2/3, 0/0), Raffaele Rosa 0 (0/0, 0/0), Nicolò Tagliavini 0 (0/0, 0/1), Cristian Lion 0 (0/0, 0/0), Victor Kahnt 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 32 4 + 28 (Gianluca Giorgi 6) – Assist: 26 (Filippo Rossi 8)

S.Bernardo-Abet Langhe Roero: Emanuele Tarditi 12 (3/4, 1/4), Nicolò Castellino 10 (1/9, 1/5), Luca Antonietti 8 (2/10, 1/1), Marco Prunotto 7 (2/5, 0/0), Daniel Alexander perez 6 (2/7, 0/2), Andrea Danna 6 (1/6, 0/0), Luca Cortese 4 (1/3, 0/0), Francesco Cravero 0 (0/0, 0/0), Alessandro Cagliero 0 (0/1, 0/0), Giancarlo Favali 0 (0/0, 0/0), Amedeo Tiberti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 24 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Nicolò Castellino, Marco Prunotto 7) – Assist: 11 (Nicolò Castellino, Daniel Alexander perez, Andrea Danna, Luca Cortese 2)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button