SERIE B – L’Olimpo dà il benvenuto a Tommaso Rossi, ala di scuola Virtus Bologna

L’Olimpo Basket Alba è lieta di accogliere ufficialmente Tommaso Rossi nella prima squadra langarola per la Serie B 2019-20.

Giovane ala classe ’99 di scuola Virtus Bologna, arriva ad Alba per confermarsi ad un buon livello in categoria, dopo un anno a Lugo, e sarà il secondo atleta under a disposizione di coach Jacomuzzi.

Profilo

Ala fisica di 200 cm e 90 kg, Tommaso Rossi nasce nel 1999 e scende sul parquet per la prima volta a sei anni a Castel San Pietro, nella città metropolitana di Bologna. Dall’Under 13 si trasferisce a giocare per la Virtus Bologna, in cui resta cinque anni nelle giovanili e viene aggregato alla prima squadra in A2 nel 2016-17 (poi promossa in Serie A). Nei cinque anni con le giovanili bianconere partecipa ai campionati Eccellenza di categoria e raggiunge sempre i Nazionali, arrivando ogni volta in finale e vincendo lo scudetto nel 2017. Mentre trascorre gli ultimi dodici mesi con le “V nere”, in l’Under 20, nel 2017-18 fa parte della prima squadra di Imola per la Serie A2. Nel frattempo è arrivata anche la chiamata in Nazionale 3vs3 Under 18, per le qualificazioni agli europei, conquistati a Riga con il primo posto ottenuto superando in finale la Spagna. Nell’anno seguente viene poi convocato ancora in maglia azzurra, ad un raduno della Nazionale Under 20.

Chiusa l’annata ad Imola, nel 2018-19 inizia un’esperienza in America, per poi tornare presto in Italia e giocare in Serie B a Lugo, collezionando 6,2 punti e 2,9 rimbalzi a partita in ventisei minuti sul parquet. Il record personale stagionale arriva con il colpo esterno a Vicenza quando realizza 21 punti, mentre per sei volte supera la doppia cifra di fatturato.

Infine arriva ad Alba per il prossimo campionato, con una grande voglia e determinazione per portare il proprio contributo all’Olimpo Basket in Serie B Old Wild West.

L’intervista

Tommaso Rossi arriva ad Alba dopo l’attenta scelta di una piazza che potesse essere ideale: “La chiamata di Alba è stata inaspettata e mi ha fatto molto piacere, in particolare perché Abbio è stato un idolo per me e la mia famiglia che è super virtussina, quindi siamo stati tutti felicissimi. Ho sentito anche coach Jacomuzzi e mi ha parlato molto bene del Club. Sono carico a mille e prontissimo a fare un anno in cui ce la metterò tutta. Sarà la prima esperienza lontano da Bologna e quindi stavo cercando una Società in cui si potesse stare bene e volevo scegliere con cura e attenzione. Mi hanno parlato benissimo di Alba e poi mi ho saputo che tutti i giocatori dell’anno scorso avrebbero voluto rimanere e allora sono felice di giocare qui la mia prima stagione fuori casa, con questa squadra e in questa città”.

Porterà il proprio contributo in campo soprattutto giocando fronte a canestro dal perimetro, con un’aggiunta di energia e entusiasmo: “Sono un esterno di due metri cui piace penetrare e tirare. Mi è servita molto l’esperienza maturata a Lugo l’anno scorso giocando proprio da esterno, nonostante alti e bassi, per inquadrare la categoria. Vengo da una famiglia di cestisti e non so se sia anche un po’ genetico, ma capisco bene il gioco e mi piace entrare nelle dinamiche della partita. Come persona sono spontaneo e solare e mi piace dare il mio contributo alla squadra, anche stimolando gli altri. In generale cerco di giocare con i compagni, poi mi trovo sempre bene con tutti e sono sicuro che sarà anche così all’Olimpo Basket”.

L’Olimpo Basket Alba dà il benvenuto a Tommaso con l’augurio di essere arrivato nel posto giusto che possa offrire la situazione ambientale ideale per dare il massimo e crescere ancora, con una stagione in Serie B il più possibile ricca di soddisfazioni.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia