SERIE B – L’Olimpo Basket dà il benvenuto a Riccardo Callara!

164

L’Olimpo Basket Alba è lieta di annunciare che Riccardo Callara è un nuovo giocatore della Witt-S. Bernardo per il campionato di Serie B Old Wild West.
Classe 1996, ala piccola di 194 cm e 95 kg, Callara arriva a rinforzare le fila langarole dopo numerosi infortuni che hanno privato coach Jacomuzzi di diversi giocatori della squadra.
Riccardo Callara nasce nel 1996 ad Anagni dove inizia a giocare a pallacanestro già a quattro anni. Rimane ad Anagni fino a quattordici anni, per poi trasferirsi a Palestrina dove completa il settore giovanile e debutta in prima squadra nella stagione 2014-15, in Serie B. Nella stagione successiva veste poi la maglia dell’Eurobasket Roma, ancora in B. In seguito, riceve la chiamata di Montegranaro e con la Poderosa disputa quindici partite in Serie B nel 2016-17, conquistando anche la promozione in A2. Nella passata annata sportiva approda in Toscana, giocando con Montecatini (5,6 punti di media), chiudendo al quarto posto la stagione regolare e arrivando con i termali in semifinale playoffs.
Infine Riccardo Callara arriva ad Alba in biancorosso per dare una mano alla Witt-S. Bernardo, per continuare il grande cammino in Serie B che è stato percorso fino ad oggi. Sono molto soddisfatto di essere riuscito a chiudere questa operazione soprattutto in un momento di difficoltà.
Così il gm Bergui sul nuovo arrivo: “I ragazzi hanno lottato su ogni pallone per conquistare questa buona classifica e molti di loro stanno facendo gli straordinari a causa delle rotazioni accorciate. Era necessario provare ad aiutarli per continuare quanto di buono è stato fatto e, perché no, coltivare il sogno playoffs. Sono sicuro che Riccardo potrà darci una mano preziosa. Devo ringrazio la Società di Montegranaro, titolare del cartellino di Riccardo, ed il suo agente per aver contribuito in maniera decisiva alla buona riuscita dell’operazione”.
L’intervista
L’esperienza albese sarà una nuova avventura in Serie B dopo diversi anni in questa categoria, come spiega lo stesso Callara: “Arrivo da un anno a Montecatini in cui ho avuto diverso spazio, ma devo dire che sono cresciuto molto anche a Montegranaro. L’anno alla Poderosa mi ha dato molto in termini di esperienza, poiché ho avuto modo di trovarmi in un ambiente con ottima organizzazione, numero di allenamenti e preparazione di livello da Serie A. Ovviamente sono appena arrivato e conosco ancora poco dell’Olimpo Basket, ma da avversario l’anno scorso ho potuto apprezzare il calore del pubblico, che avevo trovato rumoroso e appassionato. Il fatto di avere un palazzetto raccolto con questo sostegno dagli spalti può dare sicuramente una grande mano quando si gioca in casa. Con Montecatini, infatti, l’anno scorso abbiamo faticato e solo grazie al 7/8 di Meini da tre siamo riusciti a vincere in volata, altrimenti avremmo perso di venti”.
Gli obiettivi da percorrere sono in primo luogo confermare quanto fatto fin’ora dalla squadra: “Per quanto mi riguarda mi aspetto di lottare per i playoffs con la squadra. Ho parlato con i dirigenti, che non si aspettavano questo cammino così convincente, ma ora nonostante alcuni problemi di infortuni bisogna mettercela tutta per continuare così. Devo dire che ho seguito tutto il campionato e non ci sto capendo nulla, i risultati sono sempre aperti, come dimostrano le sconfitte di Omegna con Valsesia e Oleggio delle ultime giornate”.
Sul parquet Riccardo Callara è un giocatore altruista, che ama anche tirare dall’arco ed è pronto a conoscere la nuova squadra: “Innanzitutto mi piace tirare da fuori, da metà campo, dovunque, ma sono un giocatore di sistema, mi piace fare quello che mi chiede l’allenatore. Poi, onestamente più che fare canestro preferisco vedere un compagno che sorride e mi piace molto anche passare la palla. Devo dire che molte volte gli allenatori che ho avuto si sono arrabbiati con me perché come indole spesso passo troppo la palla anziché tirare. Secondo me qui c’è tutto per fare bene, sono arrivato da poco e sto conoscendo i compagni, ma il gruppo mi sembra davvero super”.
Un benvenuto allora a Riccardo Callara con l’augurio che l’ultima parte di questa stagione con la maglia biancorossa possa regalare tante soddisfazioni e offrire l’opportunità di crescere ancora.
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia