ALBAPallapugnoSPORT

Serie A: sconfitta interna contro la Merlese per la Pallapungo Albeisa

Sconfitta interna per la Pallapugno Albeisa, che si arrende 6-9 alla Merlese.

Eppure i biancorossi padroni di casa si portano subito sull’1-0 nonostante una partenza sotto per 15-40.

Da lì in poi, però, la quadretta di Bruno Campagno inizia ad inseguire in una logorante rimonta che poi non si completerà. Infatti, dopo quattro giochi combattutissimi e tutti decisi alla caccia unica, Gilberto Torino ed i suoi riescono a portarli tutti a casa issandosi sull’1-4. Punteggio severo soprattutto vista la (lunga) durata di ogni gioco e il fatto che se ne decide il padrone solo negli ultimi scambi. Alba reagisce e si prende “a zero” il parziale seguente (2-4) e fa lo stesso anche con Bolla in tuffo a chiudere per il 3-4. La Merlese riesce a evitare l’aggancio alla pausa e si porta sul 3-5.

Nella ripresa è subito punto ospite e sul 3-6 la Pallapugno Albeisa vede una montagna da scalare di fronte a sé. Si riparte con una buona caccia, almeno sulla carta, per l’albese. Tuttavia gli avversari trovano l’intra dello 0-15. La riposta locale non si fa attendere con il ribaltone per il punto del 4-6. La sfida continua spettacolare, combattuta e con scambi lunghi dopo un palleggio prolungato. La spuntano ancora i monregalesi, a cercare il muro con insistenza: è 4-7 e i viaggianti intravedono il traguardo.

Anche questa volta Alba non molla e anche se scivola sotto 15-40 si rianima con una super battuta di Campagno che finisce direttamente in intra. 6-7 Alba e partita che sembra riaprirsi.

Non si scompone la Merlese che trova due giochi di fila che annichiliscono i locali e la gara si chiude sul 6-9, proprio nel momento in cui la quadretta albese sembrava poterla riaprire.

La Pallapugno Albeisa deve cosi arrendersi e incassare la seconda sconfitta stagionale.

Ufficio Stampa Pallapugno Alba

Pietro Battaglia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button