ALBAPallapugnoSPORT

Serie A – In un Mermet gremito partita spettacolare, vince Gatto nel finale

Il ritorno di Campagno al Mermet è una grande serata di pallapugno, in una cornice gremita di pubblico! Si impone la formazione ospite dell’Araldica Castagnole, ma la Pallapugno Albeisa gioca punto a punto e cede solo nel finale.

Il gioco di apertura anticipa già che sarà una grande gara. 30-0 Alba, con bellissimi scambi, ma Castagnole ribalta e si porta sul 30-40. Si arriva ai vantaggi e l’intra di Campagno vale l’1-0 casalingo. L’immediata risposta arriva per il sorpasso (1-2), ma ancora ai vantaggi gli albesi impattano (2-2). Il parziale seguente è ancora combattuto, si va alla caccia unica e la spunta l’araldica (2-3). Prosegue il grande spettacolo della serata, dopo un palleggio prolungato, Campagno sta per subire un’intra, ma si salva e con un colpo lungo linea costringe Gatto al fallo: 30-0. Rey trova l’intra per il “15” diretto che porta i suoi sul 40-0. Arriva una seconda giocata vincente per il classe 2005 e Alba pareggia i conti tra i grandi applausi del pubblico (3-3)! Il gioco seguente è dominio albese, con raffica di intra (Rey e Campagno) e la Pallapugno Albeisa si porta sul 4-3. Il Dt di Castagnole, Gatti, chiama time-out e i suoi reagiscono riprendendo le redini del match (4-5). Alba torna all’assalto e il gioco seguente si chiude con un’azione insistita a ridosso del lato corto, l’Araldica ricaccia addosso a Prandi. Il terzino, di istino da distanza ravvicinatissima, spedisce il pallone a fondo capo trovando il punto del 5-5 che infiamma ancora gli spettatori! La quadretta locale cavalca l’entusiasmo e “a zero” si prende anche il 6-5. Le energie, però, iniziano a calare e i troppi falli condannano i ragazzi del DT Raimondo nei due giochi seguenti che sono a senso unico (un sono 15 conquistato in entrambi i parziali): 6-7. La Pallapugno Albeisa, un po’ a corto di fiato, deve fare i conti anche con un pizzico di sfortuna nel gioco seguente. Alba si porta sul 30-15 con due “intra” di fila di Campagno. Poi, però, un paio di palloni per poco beffano i padroni di casa. Soprattutto l’ultimo scambio del parziale, prolungato e spettacolare, vede Campagno prendere sempre più campo, ma Castagnole si salva e trova il 6-8, che è un colpo anche emotivo per l’Albeisa.

Campagno non si arrende e si va alla caccia unica in quello che sarà l’ultimo gioco di serata. Anche questa volta la dea bendata non sorride e l’Araldica chiude il match sul 6-9, che è sin troppo severo per il grande equilibrio che c’è stato in campo ed, anzi, per l’ottima prova della quadretta albese.

Ad ogni modo, anche se il risultato è amaro, il ritorno di Campagno lo ha visto giocare una grande gara così come tutta la squadra e soprattutto è stata una grande serata di pallapugno davanti a uno Sferisterio Mermet gremito come non mai in stagione.

Ufficio Stampa Pallapugno Alba

Pietro Battaglia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com