dal PiemonteAttualità

Sequenziamento acque reflue: la sottovariante della Omicron BA.2 sempre più presente

Gli esiti riferiti ai campioni dell’ultima settimana, prelevati il 14 febbraio scorso nei depuratori di Castiglione Torinese, Alessandria, Cuneo e Novara, evidenziano sottovarianti riferibili alla famiglia Omicron. In particolare, i campioni analizzati provenienti dai quattro quadranti territoriali presentano mutazioni comuni riferibili alle sottovarianti BA.2 e BA.3 e, anche questa settimana, l’evoluzione del quadro complessivo sembra confermare una progressiva affermazione della sottovariante BA.2.

Fino ad oggi nelle analisi delle acque reflue continuano a non rilevarsi mutazioni specifiche per la variante IHU, alla quale peraltro l’OMS al momento non attribuisce particolare valore come variante di interesse (VOI, variant of interest) o di preoccupazione (VOC, variant of concern).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com