Dal CuneeseCRONACA

Sedato tentativo di rivolta nel carcere di Cuneo

CUNEO – E’ stato sedato dall’intervento della Polizia penitenziaria un tentativo di rivolta: è accaduto nel carcere di Cuneo. A dare notizia dell’episodio, risalente al 27 dicembre, è stato il sindacato autonomo Osapp.

Secondo il racconto due detenuti, uno italiano e uno straniero, avrebbero dato vita a una protesta devastando una camera di pernottamento e invitando gli altri reclusi a fare lo stesso. L’italiano – riferisce sempre l’Osapp – lo scorso marzo era stato fra i protagonisti di una rivolta nel carcere di Modena.

«Il problema del carcere di Cuneo – commenta Leo Beneduci, segretario generale del sindacato – è divenuto serio e incontrollato. I detenuti hanno probabilmente percepito una grande falla del sistema e hanno ben capito che gli agenti, all’interno dell’istituto, non hanno difese né tutele in nessuna condizione». «Ma ancora una volta – conclude Beneduci – la Polizia penitenziaria ha mostrato eccezionale professionalità».

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button