More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Secondo una ricerca del Cillario, la città di Alba ha bisogno di polmoni verdi

    spot_imgspot_img

    ALBA – Gli studenti della classe 3ª M dell’indirizzo “Gestione Acque e Risanamento Ambientale” dell’Istituto Superiore “Piera Cillario Ferrero” di Alba hanno presentato all’Amministrazione comunale i risultati della ricerca “I polmoni verdi della città”: un censimento per individuare lo stoccaggio della CO2 e l’assorbimento delle polveri sottili per ogni specie arborea presente ad Alba”. La ricerca, coadiuvata dalla professoressa di Scienze Monica Romagnosi, è stata presentata durante una visita al parco Tanaro in occasione di un sopralluogo svolto alla presenza dall’assessore all’Ambiente Lorenzo Barbero, insieme al presidente del Consiglio Domenico Boeri, alla consigliera Elena Alessandria e alle insegnanti Monica Romagnosi e Teresa Riggillo. «Ho apprezzato molto lo studio dei ragazzi – dichiara l’assessore Barbero -.

    È un bel lavoro ed è bello vedere giovani impegnati nello studio del verde cittadino. Ringrazio la classe e gli insegnanti per questa lodevole iniziativa. Prossimamente decideremo insieme la tipologia di alberi da piantare nell’area del parco Tanaro individuata». «Il primo passo del nostro percorso – spiegano gli studenti – è stato chiedere al Comune il censimento di tutte le piante della Città. Quindi abbiamo calcolato i kg di CO2 che ogni singola specie assorbe, con una media di assorbimento tra i 20 e i 50 kg di CO2 l’anno. Il passo successivo è stato quello di chiedere all’ARPA i dati sulle emissioni inquinanti, per individuare, in base alla capacità di assorbimento della CO2, le specie arboree che avrebbero prodotto i risultati migliori in termini di contrasto all’inquinamento, nonché le zone della città dove sarebbe stato più utile piantarle». I ragazzi sono stati inoltre invitati dall’assessore Barbero a partecipare alla piantumazione dei 21 nuovi alberi per il “Bosco21” nel parco Tanaro, in memoria delle 6 persone diversamente abili del Centro 21 di Riccione scomparse in un’incidente stradale il 7 ottobre 2022.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio