CHERASCOAttualitàEventi

Secondo appuntamento con l’antiquariato di Cherasco Domenica 6 giugno 2021, centro storico

CHERASCO – Sarà domenica 6 giugno 2021 il prossimo appuntamento con il mercato dell’antiquariato di Cherasco.

L’intenzione è ripetere il successo di quello svolto poche settimane fa con tanti banchi disseminati sulle centrali vie Vittorio Emanuele, Cavour e Garibaldi, ma non solo anche nelle vie a loro adiacenti e collegate, Mantica, San Pietro, Monte di Pietà, Ospedale, Taricco.

Per tutta la giornata si respirerà un’atmosfera d’altri tempi, con centinaia di bancarelle dislocate lungo le vie a croce del centro storico cheraschese, tra le antiche mura dei palazzi secenteschi e giardini fioriti, che offriranno oggetti di ogni genere, rigorosamente provenienti dal passato. Si troverà di tutto, dai mobili alle suppellettili, dai libri e stampe agli strumenti da lavoro, agli abiti e accessori vintage, ai dischi, alle ceramiche e vetri e tanto altro ancora.

Il centro sarà chiuso al traffico veicolare dalle 7 alle 18.

In questi fine settimana dove vige la norma dello stare all’aria aperta, trascorrere una giornata tra la visita al mercatino, alle mostre che Cherasco offre, mangiare nei déhors esterni, sfruttare le lunghe giornate di luce, passeggiare lungo i viali napoleonici e i bastioni da cui si gode il panorama sulla Langa, sono l’occasione per tornare alla normalità dopo tanti mesi di chiusure, divieti e lockdown.

Cherasco inoltre offre una vasta gamma di eccellenze enogastronomiche: dalle chiocciole cucinate nei modi più svariati nei ristoranti cittadini alla Salsiccia di Cherasco al Barolo ai dolci Baci, perfetto connubio tra nocciola di Langa e cacao, oppure degustare la Robiola di Cherasco, eccezionale formaggio che ha ottenuto la prima De.Co, riconoscimento comunale che garantisce la genuinità e la filiera del prodotto. La Città delle Paci, con la sua storia, l’arte, la cultura è anche uno degli 11 Comuni del Barolo.

Ci sarà inoltre la possibilità di visitare due mostre ad ingresso gratuito: a Palazzo Salamatoris “Natura Esuberante” di Francesco Paula Palumbo; nella chiesa di San Gregorio i lavori di Marinofelixg (Marino Felice Galizio) “Somniabunt (… sogni, ricordi, riflessioni)”.

«Dopo un primo appuntamento a maggio, quando il mercato dell’antiquariato ha voluto essere un primo spiraglio di speranza dopo i lunghi mesi di lockdown, la kermesse torna il 6 giugno. Purtroppo la situazione dei contagi, seppur migliorata, non è ancora risolta, pertanto anche per questo appuntamento verranno prese tutte le misure di sicurezza previste dalla normativa imposta dalla pandemia. Sarà comunque un mercato ricco, con centinaia di bancarelle dislocate tra gli antichi palazzi del centro storico, con una proposta di oggetti di ogni tipo, rigorosamente tutti d’antan. Non mancheranno le proposte culturali con le mostre d’arte aperte a Palazzo Salmatoris e in San Gregorio. Come sempre la giornata del mercato è un momento di svago per tutta la famiglia che a Cherasco può trovare non solo antiquariato di qualità ma anche arte, storia ed enogastronomia. Con la precedente edizione abbiamo dimostrato che si possono trascorrere momenti piacevoli e di svago nella più assoluta sicurezza grazie alle misure che abbiamo adottato ma anche grazie al senso di responsabilità di tutti i partecipanti».

Durante tutta la manifestazione saranno rispettate le norme anti-contagio, con la mascherina obbligatoria anche all’aperto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button