ROERO OVESTSommariva del BoscoROERODal Comune

Scuolabus Sommariva Bosco: stretta sui morosi: chi non paga rimarrà a piedi?

La Giunta vara la proposta, deciderà il Consiglio: le famiglie da tempo inadempienti saldino o niente servizi

SOMMARIVA BOSCO – Chi non paga resta a piedi. In estrema e forse un po’ brutale sintesi, è questo lo spirito di un provvedimento con cui la Giunta comunale di Sommariva del Bosco è intervenuta su un annoso problema riguardante il servizio di trasporto degli alunni di Primaria e Medie. Si tratta di un proposta che dovrebbe essere ratificata nella prima riunione utile del Consiglio comunale. Riguarda l’articolo 7 del regolamento varato nel 2017 per lo scuolabus. Laddove il testo recita che “il mancato pagamento delle tariffe dovute (entro 30 giorni) comporta l’attivazione delle forme di sollecito di riscossione da parte dell’Ufficio preposto”, si aggiungerà: “Agli alunni appartenenti alle famiglie (…) che risultassero morose alla data ultima di scadenza dell’ordine di pagamento emesso, sarà inoltre inibito l’uso del servizio”. Questo “in occasione dell’anno scolastico successivo a quello di morosità” e “tale condizione ostativa perdurerà” fino al saldo complessivo delle pendenze. Con la prossima ripresa delle lezioni, il pullmino giallo (da poco il Municipio ha pensionato il vecchio e acquistato un nuovo mezzo) chiuderebbe, quindi, le sue porte a chi non si è messo in regola con i debiti risalenti ancora allo scorso giugno.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button