ALBAScuola

Scuola e quartiere, i bambini cercano un logo alla Moretta di Alba

ALBA – Un concorso di idee, una gioiosa gara di grafica? C’è questo e molto altro, all’Istituto Comprensivo Quartiere Moretta, dove la creatività è stata stimolata per giungere alla realizzazione del nuovo logo della scuola guidata dalla dirigente Wilma Proglio.

A parlarcene è la docente Chiara Benvegnù, per un’iniziativa che andrà a coronarsi entro la fine dell’anno scolastico, godendo dell’apporto di una giuria composta dalla medesima dirigente, dalle sue collaboratrici e da una rappresentanza di insegnanti e genitori. Con un presidente d’eccezione: l’artista Valerio Berruti. Dice la Benvegnù: «Si tratta di un progetto partito nel 2019, che, a causa dell’emergenza, si sta concludendo adesso. Hanno partecipato quelle che lo scorso anno erano le classi quarte elementari della scuola “Umberto Sacco” e le seconde medie della “Pertini”, entrambe appartenenti all’Istituto Comprensivo.

L’idea di partenza è stata quella di non proporre una “classica” gara al disegno più bello, ma di fare un lavoro di continuità tra ordini di scuola, un brainstorming collettivo in concerto con le insegnanti». Un lavoro di squadra, dunque: e che va a rima con la parola “insieme” come fatto ricorrente. «Sì: “insieme” al maestro Giannico Perotto e alla maestra Patrizia Gianolio. E insieme a noi i bambini e le bambine hanno innanzitutto imparato cos’è un logo e quali sono le caratteristiche di un logo efficace. Il logo è un’immagine che descrive in modo immediato e distintivo un marchio o un’istituzione, nel nostro caso la scuola, per cui gli studenti e le studentesse hanno compiuto, sia in classe che attraverso delle uscite sul territorio, un piccolo viaggio alla scoperta della storia delle sedi che ospitano i vari plessi e del quartiere Moretta.

Un volta svolta la fase di ricerca si è passati al brainstorming e alla realizzazione dei bozzetti, che sono proseguiti poi con le maestre». Ma c’è di più, ancora, in questo cammino. «Lo stesso percorso è stato compiuto, quasi in parallelo, con le classi della Pertini: i ragazzi e le ragazze di seconda media, essendo più autonomi, hanno contribuito attivamente alla fase di ricerca, utilizzando il web e le App di mappatura del territorio, ma per la fase esecutiva si è tornati alla modalità “analogica”, quindi con matita e tanti fogli, hanno iniziato anche loro il processo creativo. Attraverso tanti schizzi sono arrivati all’idea giusta, realizzandola nel bozzetto definitivo».

Ed eccoci all’atto finale: in attesa di nuove esperienze creative. «Ora siamo arrivati alla conclusione, abbiamo selezionato i bozzetti più significativi per sottoporli alla giuria. Per chi volesse vederli, a breve la selezione dei disegni sarà pubblicata sul sito della scuola; la stesse immagini coloreranno le pagine del diario scolastico 2021/22, a testimonianza del bellissimo lavoro svolto dai nostri alunni». Per vedere da vicino i frutti di questa virtuosa iniziativa, l’invito è quello di consultare il sito icquartieremoretta.edu.it e apprezzare la meraviglia creativa degli alunni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button